Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Green pass prorogato fino a metà 2023, l'Ue: «Ma resta misura eccezionale»

Il regolamento che istituisce il Pass, entrato in vigore il primo luglio 2021, aveva durata limitata ad un anno

Giovedì 3 Febbraio 2022
Green pass prorogato fino a metà 2023, l'Ue: «Ma resta misura eccezionale»

Green Pass. La Commissione Europea ha approvato oggi la proposta di «estendere di un anno» il certificato Covid digitale Ue cioè «fino al 30 giugno 2023». Lo dice il portavoce Christian Wigand, durante il briefing con la stampa.

Riaperture: green pass, mascherine, dad, discoteche, zone rosse e stato d'emergenza. Il calendario

Green pass prorogato fino a metà 2023

Il Pass, aggiunge, «continua ad essere una misura eccezionale» che mira a facilitare gli spostamenti, ma il Sars-CoV-2 continua a circolare in Europa e «non è possibile determinare ora l'impatto di un possibile aumento dei contagi nella seconda metà dell'anno».

 

Il regolamento

Il regolamento che istituisce il Pass, entrato in vigore il primo luglio 2021, aveva durata limitata ad un anno, prorogabile. Cosa diversa è la durata di validità del certificato, che è stata fissata qualche giorno fa a 270 giorni dopo il completamento del primo ciclo vaccinale (è illimitata, per ora, dopo la terza dose). Un'altra cosa ancora sono la validità e l'uso del Pass a fini interni, che gli Stati possono decidere in autonomia, come ha fatto l'Italia: il regolamento Ue mira solo a facilitare gli spostamenti all'interno dell'Unione.

Ultimo aggiornamento: 23:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA