Green pass, Costa: «Per la variante Delta si pensa a validità dopo la seconda dose di vaccino»

Lunedì 5 Luglio 2021
Green Pass, Costa: «Si valuta di renderlo valido dopo la seconda dose di vaccino»

I timori per la variante Delta potrebbero costringere il Governo ad alcuni cambiamenti sul fronte Green pass. In Italia è attualmente valido dopo 15 giorni dalla somministrazione della prima dose di vaccino, ma potrebbero arrivare delle novità: «La comunità scientifica sta facendo valutazioni per capire se è opportuno, anche nel nostro Paese, prevedere la validità del Green Pass dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino - ha detto il sottosegretario alla salute Andrea Costa su Tg2 Italia -. Sono in corso analisi e riflessioni da parte della comunità scientifica e la politica non farà che prendere atto delle indicazioni».

Green pass: quando serve, tamponi e come funziona per i bambini. Tutte le regole per viaggiare in sicurezza

Green pass, cosa può cambiare

Il Green pass potrebbe quindi diventare valido non più dopo aver fatto la prima dose di vaccino, bensì dalla seconda. Evitando a molti italiani viaggi, movida e quindi diffusione del virus. «Il Green pass un strumento molto importante perché permette gli spostamenti tra i Paesi europei ed è stato un grande risultato perché non era scontato si trovasse l'unanimità e condivisione nell'Unione Europea - ha detto Costa -. L'Unione Europea ha permesso ai singoli paesi la possibilità di prevedere la validità del Green Pass dopo la prima o dopo la seconda dose». Da noi, attualmente, «è valido anche dopo 15 giorni dalla somministrazione della prima ma occorre informarsi perché non tutti i Paesi prevedono questa possibilità».

Variante Delta nel Lazio, visitatori in ospedale solo con il green pass: inasprite misure anti contagio

Un italiano su tre è completamente vaccinato

Intanto prosegue la campagna vaccinale, di cui Costa dà un aggiornamento: «Venti milioni di vaccinati, 1 italiano su 3 ha completato il ciclo vaccinale! Oltre 33 milioni di concittadini hanno ricevuto almeno la prima dose. Non dobbiamo fermarci: continuiamo a vaccinarci e a rispettare con prudenza e responsabilità le regole», il suo messaggio su Twitter.

 

 

Ultimo aggiornamento: 6 Luglio, 08:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche