CORONAVIRUS

Mascherina obbligatoria, a Roma e nel Lazio sempre all'aperto: esentati solo bimbi sotto i 6 anni e chi fa sport

Mercoledì 7 Ottobre 2020 di Alessia Marani
Mascherina obbligatoria, a Roma e nel Lazio sempre all'aperto: esentati solo bimbi sotto i 6 anni e chi fa attività motoria

La mascherina da portare sempre con se all'aperto e da indossare se si è vicini a persone non conviventi: è la regola che entrerà in vigore con il nuovo Dpcm. Ma la norma generale per tutta Italia non varrà per la Regione Lazio il cui governo ha già, autonomante, emesso una ordinanza ancora più restrittiva e che prevede, sempre e comunque, che anche all'aperto, oltre che nei luoghi pubblici chiusi, si indossi il dispositivo di protezione.

Covid, la mascherina va portata sempre con sé: indossata «in prossimità» di altre persone

I romani si scoprono disciplinati, mascherine e movida rallentata

Resta inalterato, dunque, a Roma e nel Lazio, quanto già stabilito nella ordinanza  n. 14718 del primo ottobre che impone di "indossare le mascherine nei luoghi all'aperto, durante l'intera giornata" esclusi "i bambini al di sotto dei sei anni, i portatori di patologie incompatibili con l'uso della mascherina e durante l'eserciio di attività motoria e/o sportiva". Questo in virtù del principio per cui, in materia di contrasto al Coronavirus, le Regioni hanno la possibilità di decidere autonomamente e di derogare alla normativa nazionale qualora adottino misure ancora più stringenti.

 

Misure più stringenti

Al contrario, i singoli governatori non possono derogare in senso più flessibile e meno rigoroso rispetto a quanto stabilito dal Governo nazionale. La strada del rigore intrapresa dal Lazio e caldeggiata anche dall'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, punta a erigere "barriere" più alte soprattutto per proteggere la città metropolitana di Roma che per popolazione, concentrazione urbana e spostamenti internazionali, è più vulnerabile alla diffusione del virus. Stamani, per esempio, il bollettino quotidiano del solo Spallanzani, riferiva di 169 pazienti positivi ricoverati, di cui 19 in terapia intensiva. Il primo settembre i ricoveri erano 88 e 5 i pazienti in terapia intensiva. 

 

Covid Roma: mappa contagio: al Centro la situazione peggiore, quartiere Trieste maglia nera

Il Covid tiene in apprensione la Capitale. I dati a Roma, 128 casi ieri, e in generale nel Lazio, continuano a non essere confortanti e il contagio dilaga. L'ultimo rilevamento parla di 275 nuove infezioni in Regione, a fronte di undicimila tamponi e porta il contatore totale degli attuali positivi a 8.290, confermando il Lazio ai primi posti delle classifiche nazionali.


 

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA