Omicron, Bassetti: «Il bollettino giornaliero da raffreddore non ha senso, i numeri creano solo ansia»

Il direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova: "Crescono i contagi, ma gli ospedali restano vuoti"

Omicron, Bassetti: «Il bollettino giornaliero da raffreddore non ha senso, i numeri creano solo ansia»
Omicron, Bassetti: «Il bollettino giornaliero da raffreddore non ha senso, i numeri creano solo ansia»
Giovedì 21 Aprile 2022, 14:25 - Ultimo agg. 23 Aprile, 13:19
3 Minuti di Lettura

Matteo Bassetti punta il bollettino. «Crescono i contagi, ma gli ospedali restano vuoti di Covid e pieni di colonizzati da Sars-CoV-2 asintomatici. Ha ancora senso dare i numeri giornalieri di quanti hanno il raffreddore Covid o sono in ospedale per una colica renale con tampone positivo per Sars-CoV-2?». Lo chiede il direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, a proposito dei report giornalieri legati a Omicron.

«Questi numeri non servono a nessuno - scrive su Facebook - solo a creare ansia nelle persone e a credere sempre meno nell'efficacia dei vaccini. Siamo rimasti l'ultimo Paese europeo con più dell'80% di vaccinati con bollettino giornaliero e mascherine obbligatorie».

 

Mascherine al chiuso, Gimbe: «No all'abolizione dell'obbligo, il virus circola troppo»

Omicron, ecco come le mutazioni "evadono" gli anticorpi. Bassetti: «Richiamo con vaccino aggiornato in autunno»

Omicron, in Italia una nuova sottovariante sequenziata per la prima volta: identificata a marzo in un paziente Veneto

© RIPRODUZIONE RISERVATA