Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron, aumentano i decessi: +35% nell'ultima settimana. L'allarme dell'Oms «Servono vaccini per tutti»

Ghebreyesus, «inaccettabile accesso iniquo a vaccini»

Mercoledì 17 Agosto 2022
Omicron, aumentano i decessi: +35% nell'ultima settimana. L'allarme dell'Oms «Servono vaccini per tutti»

In Italia cadono le misure restrittive, ma nel mondo il virus continua a correre. E a uccidere. È l'allarme lanciata dall'Oms che ha registrato «Oltre 15mila morti in una settimana». Una cifra che fa segnare un aumento del 35% di morti per Covid rispetto ai dati della settimana scorsa.  

 

«Servono vaccini per tutti »

«Questo è del tutto inaccettabile», ha detto il direttore dell'Oms Tedros Ghebreyesus, sottolineando che oggi «abbiamo gli strumenti per prevenire le infezioni e salvare vite umane». Il direttore è tornato sulla necessità di estendere la disponibilità dei vaccini in tutto il mondo, anche nei paesi in via di sviluppo. Mentre in Europa stiamo già lavorando alla quarta dose, nel mondo migliaia di persone non ne hanno ricevuta neanche una: «Non possiamo vivere con 15.000 morti a settimana, non possiamo vivere con l'aumento dei ricoveri e decessi e con un accesso iniquo ai vaccini e ad altri strumenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA