CORONAVIRUS

Treni, torna il distanziamento: migliaia di viaggiatori restano a terra

Sabato 1 Agosto 2020
Treni senza distanziamento, ordinanza del Governo: «No a convogli pieni, mascherine obbligatorie»

Migliaia di passeggeri che oggi non sono potuti partire: è il risultato della marcia indietro del governo nel giro di un giorno sul via libera all'occupazione di tutti i posti a sedere sui treni. Solo Italo - che ha cancellato otto treni della mattina e numerosi biglietti anche per il pomeriggio - ha stimato di aver lasciato a terra ottomila persone.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 19:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA