Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi»

Sabato 20 Febbraio 2021
Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi»

Buone notizie sul fronte dei risultati dei vaccini. Da quando è iniziata la campagna di vaccinazione è in calo la percentuale di operatori sanitari contagiati dal Covid rispetto al totale. Lo certifica il report esteso pubblicato dall'Iss, secondo cui il tasso, che a gennaio era superiore al 5%, ora è sceso attorno al 2%.

«Da metà novembre la percentuale di operatori sanitari ha superato il 5% del totale dei casi - si legge nel documento -. Benché i dati delle ultime 2 settimane siano ancora in fase di consolidamento, dalla metà di gennaio si osserva un trend in diminuzione dei casi tra gli operatori sanitari verosimilmente attribuibile al completamento del ciclo vaccinale».

Variante inglese, allarme super-Covid negli Usa: «Contagi raddoppiati ogni 10 giorni, rischio impennata in primavera»

Vaccino, Pfizer lancia sperimentazione su donne in gravidanza: «Arruolate 4 mila donne»

Dall'inizio dell'epidemia, scrivono gli esperti dell' Iss, sono stati diagnosticati 118.879 casi tra gli operatori sanitari (età mediana 47 anni) pari al 4% dei casi totali segnalati. La proporzione maggiore si è raggiunta nel marzo 2020, in piena 'prima ondatà, quando un quinto dei contagiati era proprio tra gli operatori sanitari.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA