Vaccino: Svezia sospende pagamenti a Pfizer per disaccordo su quantità di dosi

Martedì 26 Gennaio 2021
Vaccino: Svezia sospende i pagamenti a Pfizer per disaccordo su quantità di dosi per fiala

La Svezia ha appena sospeso Pfizer i pagamenti per l'acquisto dei vaccini. A renderlo noto sono i media svedesi, spiegando che la sospensione è legata alla quantità di dosi prelevabili da ogni fiala. La casa farmaceutica ha fatto sapere che con particolari aghi era possibile prelevarne sei dosi di vaccino in ogni fiala invece che cinque, addebitando la dose aggiuntiva alle forniture. «È inaccettabile. Se un Paese ha la possibilità di ricevere solo cinque dosi, ha ricevuto meno dosi allo stesso prezzo», ha affermato il coordinatore svedese per i vaccini Richard Bergstr”m al giornale Dagens Nyheter.

La Svezia ha quindi esortato la Commissione Europea e Pfizer a raggiungere un accordo su quale sia la quantità effettiva di dosi all'interno di ogni fiala. «Abbiamo detto alla società che altre fatture dovranno attendere fino a quando non avremo chiarito ciò che è applicabile», ha dichiarato al quotidiano Dagens Nyheter il capo epidemiologo Anders Tegnel.

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA