Terza dose vaccino, Ema: «Ancora presto per dire se servirà». Ma l'Europa è già pronta

Giovedì 26 Agosto 2021
Terza dose vaccino, Ema: «Ancora presto per dire se servirà»

«In questa fase non è stato ancora determinato quando potrebbe essere necessaria una dose di richiamo per i vaccini Covid e per quali fasce di popolazione», ma l'Ue sta già lavorando con Stati membri e produttori per accelerare le procedure in caso di bisogno. Lo chiarisce l'Agenzia europea del farmaco (Ema) rispondendo alle domande dell'Ansa sulla «terza dose». 

Vaccino, studio inglese: «Dopo sei mesi la protezione cala: pensiamo alla terza dose»

Ema «sta esaminando i dati emergenti per formulare raccomandazioni agli Stati membri», ma «l'Ema e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) stanno già lavorando con i gruppi tecnici nazionali sull'immunizzazione e con gli sviluppatori di vaccini per garantire che le misure normative per consentire la possibilità di utilizzare una dose di richiamo possano essere intraprese il prima possibile, se si rivelasse necessario».

Ultimo aggiornamento: 14:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA