CORONAVIRUS

Coronavirus, il bollettino: oggi frenano morti (60) e positivi (178). I guariti in totale sono 158.355

Lunedì 1 Giugno 2020

Frena il numero di decessi da coronavirus in Italia: i morti da ieri sono 60, uno dei numeri più bassi delle ultime settimane. Mentre il totale delle vittime tocca quota 33.475, il numero di contagi dall'inizio della pandemia è di 233.197, 178 in più rispetto alla giornata da ieri: le persone attualmente malate sono invece 41.367, 708 in meno rispetto al dato del 31 maggio. I guariti raggiungono quota 158.355.

Coronavirus, a Roma dal 3 giugno controlli in stazioni e aeroporti. D'Amato: «Difendere Roma». Cinque nuovi casi, 7 nel Lazio
Coronavirus, in Lombardia frenano morti (19) e nuovi casi ma drastico calo dei tamponi


 

Nel dettaglio - secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, gli attualmente positivi sono 20.861 in Lombardia (-135), 5.062 in Piemonte (-99), 3.068 in Emilia-Romagna (-95), 1.468 in Veneto (-32), 1.082 in Toscana (-29), 611 in Liguria (-58), 2.894 nel Lazio (-89), 1.327 nelle Marche (-11), 939 in Campania (-41), 1.155 in Puglia (-22), 293 nella Provincia autonoma di Trento (-11), 967 in Sicilia (-19), 266 in Friuli Venezia Giulia (-12), 744 in Abruzzo (-9), 123 nella Provincia autonoma di Bolzano (-4), 31 in Umbria (+0), 161 in Sardegna (-24), 17 in Valle d'Aosta (+2), 135 in Calabria (-9), 135 in Molise (-10), 28 in Basilicata (-1). Quanto alle vittime, sono in Lombardia 16.131 (+19), Piemonte 3.876 (+9), Emilia-Romagna 4.124 (+10), Veneto 1.918 (+0), Toscana 1.048 (+7), Liguria 1.465 (+2), Lazio 739 (+4), Marche 987 (+0), Campania 413 (+1), Puglia 506 (+2), Provincia autonoma di Trento 462 (+0), Sicilia 274 (+0), Friuli Venezia Giulia 335 (+2), Abruzzo 408 (+3), Provincia autonoma di Bolzano 291 (+0), Umbria 76 (+0), Sardegna 131 (+1), Valle d'Aosta 143 (+0), Calabria 97 (+0), Molise 22 (+0), Basilicata 27 (+0). I tamponi per il coronavirus sono finora 3.910.133, in aumento di 31.394 rispetto a ieri. I casi testati sono finora 2.451.674.

Ultimo aggiornamento: 2 Giugno, 01:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA