Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccino da masticare, la Russia propone lo Sputnik chewing gum: «Presto disponibile»

Venerdì 18 Giugno 2021
Vaccino da masticare, la Russia propone lo Sputnik chewing gum: «Presto disponibile»

Non si conosce ancora il gusto, ma in Russia si sta lavorando a un vaccino come gomma da masticare. Niente più iniezioni per chi non vuole. L'unità di ricerca militare russa coinvolta nello sviluppo dello Sputnik V sta lavorando su un nuovo vaccino contro il coronavirus sotto forma di chewing gum. Lo riferisce il sito di RBK. Il 48esimo Istituto Centrale di Ricerca del Ministero della Difesa ha collaborato con l'Istituto di Ricerca statale Gamaleya di Mosca per sviluppare e provare lo Sputnik V l'anno scorso, poi è stato sanzionato dagli Usa poiché sarebbe coinvolto nel programma di ricerca segreto russo di armi chimiche e biologiche. 

Vaccini in vacanza, quali regole? Dai richiami in regioni diverse al nodo agosto, domande e risposte

 

Citando una fonte anonima del ministero della Difesa e il direttore del 48esimo Istituto Centrale di Ricerca, RBK dice che «il lavoro è in corso» per sviluppare un vaccino Covid-19 mucosale sotto forma di compresse masticabili e pastiglie. «Dopo i test, il farmaco sarà incluso in vari regimi di trattamento e prevenzione per il coronavirus», ha detto la fonte. Il colonnello Serghei Borisevich, che dirige l'Istituto Centrale di Ricerca, ha confermato il lavoro sul nuovo vaccino ma non ha specificato in quale fase si trovi, riporta il Moscow Times.

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 10:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA