Giornata Mondiale contro l'Aids, la campagna della Croce Rossa Italiana tra sensibilizzazione e test gratuiti

In programma attività di prevenzione e screening gratuiti

Giornata Mondiale contro l'Aids, la campagna della Croce Rossa Italiana per sensibilizzare e fornire test gratuiti
Giornata Mondiale contro l'Aids, la campagna della Croce Rossa Italiana per sensibilizzare e fornire test gratuiti
Mercoledì 29 Novembre 2023, 12:53
3 Minuti di Lettura

Il 1° dicembre si celebra la Giornata Mondiale contro l'Aids e per l'occasione la Croce Rossa Italiana rinnova il suo impegno al contrasto della diffusione dell'Hiv. Sono previste attività di prevenzione e screening gratuite, promosse da 183 Comitati della Cri in tutta Italia.

I presidi "Love Red"

A partire dal 1° dicembre, 77 Comitati della Cri apriranno le loro sedi per accogliere i cittadini che vorranno gratuitamente sottoporsi al test dell'Hiv, grazie all'istituzione dei presidi Love Red point. «Questa iniziativa - spiega la Croce Rossa in una nota - rientra nella più ampia campagna "Love Red" che ha l'obiettivo di promuovere un'educazione sessuale consapevole dell'importanza della prevenzione».

La campagna prevede infatti attività di informazione e sensibilizzazione in materia di educazione sessuale, benessere emotivo e sessuale, sensibilizzazione da svolgersi presso le scuole, le università, nelle piazze e nei luoghi di aggregazione giovanile con attività "peer to peer" e distribuzione di preservativi.

A chi deciderà di sottoporsi al test, nelle sedi della Cri verrà fornito un servizio di assistenza gratuito che sarà erogato da personale sanitario e volontari della Cri con incontri informativi sulle infezioni sessualmente trasmesse (Ist), con particolare attenzione ad HIV, comportamenti a rischio, informazione sul testing HIV, modalità di esecuzione ed interpretazione dei risultati.

È inoltre prevista la distribuzione di test rapidi salivari per auto-somministrazione, da poter effettuare in autonomia. «Una educazione sessuale inclusiva e consapevole, che pone l'accento su prevenzione e benessere della persona, consente a ciascuno di vivere la propria sessualità in modo sano e libero», spiega Edoardo Italia, vice Presidente Nazionale e Rappresentante dei Giovani della CRI. «Con questo approccio - prosegue - la campagna LoveRED della Croce Rossa Italiana si impegna a contrastare la diffusione dell'HIV e delle altre infezioni sessualmente trasmesse».

Come ogni anno, un ruolo chiaro sarà svolto dai giovani della Cri: i volontari under 32 saranno infatti impegnati in oltre 130 dei Comitati coinvolti, in attività di sensibilizzazione e distribuzione di preservativi nei luoghi di aggregazione dei giovani come piazze, discoteche, scuole e atenei.

Le iniziative per le università

Quest'anno, un'attenzione particolare sarà rivolta agli studenti universitari grazie ai nuovi Protocolli d'Intesa siglati con l'Erasmus Student Network (Esn) e il Segretariato Italiano Studenti di Medicina (Sism).

Viene così consolidato l'impegno condiviso con queste associazioni universitarie per promuovere la salute e incoraggiare stili di vita sani. Gli studenti Sism ed Esn collaboreranno attivamente con i Giovani Volontari della Cri nell'organizzazione di attività educative in 29 città e nei principali atenei italiani, tra cui Bologna, Parma, Roma, Firenze, Pescara e Perugia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA