Rugby, #Sostegnonline: la salute digitale è un gioco di squadra, appuntamento l'11 febbraio all'Unione Sportiva Primavera

Safer Internet Day Fondazione Carolina a Tor di Quinto, sport e valori scendono in campo per la sicurezza online di ragazzi e famiglie. Saranno presentati il cortometraggio "La stanza" con Nicoletta Romanoff e “Senza controllo”, il libro sulla sicurezza online della psicoterapeuta Elisa Marcheselli

Rugby, #Sostegnonline: la salute digitale è un gioco di squadra, appuntamento l'11 febbraio all'Unione Sportiva Primavera Rugby
Rugby, #Sostegnonline: la salute digitale è un gioco di squadra, appuntamento l'11 febbraio all'Unione Sportiva Primavera Rugby
Venerdì 9 Febbraio 2024, 16:27
6 Minuti di Lettura

I valori dello sport a servizio della comunità, anche online. Per questo Safer Internet Day Fondazione Carolina scende in campo assieme all’Unione Sportiva Primavera Rugby e TikTok, per una domenica dedicata alla salute digitale di tutta la famiglia.

Appuntamento con ingresso libero dalle 10 presso l’Impianto Tor di Quinto Sapienza Sport, in Via Fornaci di Tor di Quinto, 64 - Roma.

Un po’ come nel rugby, per andare a meta serve giocare da squadra. Lo stesso vale per la tutela dei minori, che comprende il diritto ad una navigazione online positiva e protetta. Sport, cinema, testimonianze, dibattiti e tecnologia sono le tematiche al centro di “#SOSTEGNONLINE, la salute digitale è un gioco di squadra”.

Con questa iniziativa Fondazione Carolina vuole intercettare gli adulti, ascoltarli, informarli e coinvolgerli. “Lo facciamo senza chiedere loro particolari sacrifici, ma siamo noi, con i nostri ospiti ed esperti, che ci facciamo trovare in una bella giornata di sport e aria aperta, proprio accanto al campo e vicino ai ragazzi che giocano”.

Rosanna Milone, coordinatrice del progetto per Fondazione Carolina, riassume l’impegno della Onlus per andare incontro alle esigenze delle famiglie. “ Il mondo del Rugby - continua l’esperta di diritti dei minori - ha in sé la coesione e i principi che vorremmo fossero tradotti nel campo digitale: nessuno va lasciato solo, né durante una partita né davanti ad uno schermo”.

Nel mese tradizionalmente dedicato al tema della sicurezza in Rete, una domenica che vale doppio! Da un lato lo sport, dall’altro informazioni e contributi per la salute digitale di tutta la famiglia.

Appuntamento con ingresso libero dalle ore 10 presso l’Impianto Tor di Quinto Sapienza Sport, in Via Fornaci di Tor di Quinto, 64 - Roma.

“La pronta risposta e collaborazione che abbiamo ricevuto dalla Primavera Rugby e da tutti i partner che si sono uniti al progetto ci fa credere che questa sia la prima di molte iniziative come queste”, conclude Rosanna Milone.

Fischio di inizio alle 10,30 con l’avvio del primo Torneo Carolina, supportato da “Arredo Urbano Giochi Roma”, con i ragazzi delle Under 8 e Under 10 impegnati sul rettangolo da gioco.

“Il concetto di Sostegno è l’essenza del rugby, come club non potevamo esimerci dall’accogliere il messaggio di Paolo Picchio e di Fondazione Carolina, prestandoci a fare da cassa di risonanza in tutto il mondo del rugby italiano per un tema così attuale e delicato”.

Federico Alverà, general Manager U.S.

Primavera Rugby, riassume così il sodalizio con Fondazione Carolina. “Il nostro club nasce quasi 50 anni fa con l’obiettivo di crescere atleti e atlete che domani saranno uomini e donne - continua Alverà - preparandoli, insieme a scuola e famiglia, ad affrontare le sfide di una società in continua evoluzione”.

Contemporaneamente Rai Cinema, media partner dell’evento, presenta il cortometraggio “La Stanza”, dedicato al tema del cyberbullismo. Il regista Giuseppe Nuzzo e Nicoletta Romanoff, interprete della madre protagonista, partecipano al dibattito con il pubblico.

“La sicurezza online è un tema estremamente importante che non viene affrontato mai abbastanza e le cui conseguenze possono essere molto gravi”, commenta l’attrice protagonista del recente film di Muccino Gli anni più belli. Nicoletta Romanoff è madre di 4 figli, da tempo impegnata nella sensibilizzazione al tema della sicurezza online dei più piccoli. “Conoscendo il mondo del rugby, come mamma, e passando per la mia sentita partecipazione al cortometraggio La Stanza, non potevo che aderire con entusiasmo a questo progetto”, conclude Romanoff.

Dalle ore 11:30 si passa dal Cinema alla letteratura, più precisamente alla saggistica, con la presentazione di “Senza controllo”, il libro sulla sicurezza online firmato dalla psicologa psicoterapeuta Elisa Marcheselli. Un testo che vuole aiutare adulti e ragazzi a comprendere alcuni tra i fenomeni più insidiosi del nostro tempo, come quelli legati all’hate speech, al bullismo online, alle minacce del web e alla dipendenza dalla tecnologia.

“Proteggere i dati personali online e non lasciare i bambini navigare da soli in Internet sono elementi fondamentali per la presenza e il controllo discreto dei genitori, insieme all'uso di strumenti tecnologici di protezione”, spiega l’autrice Elisa Marcheselli. “Nei giorni del Safer Internet Day, è importante ribadire che, per essere di supporto ai propri figli, anche i genitori devono informarsi sulle potenzialità e sui rischi del web”, sottolinea l’esperta.

L’empatia ci aiuta a comprendere la bellezza e la forza dello “stare insieme”, di condividere valori autentici e universali, come l’amicizia. Per ogni squadra, c’è una casacca, un colore, un messaggio che appartiene a chiunque scenda in campo per aiutare e sostenere i propri compagni.

Dalle 12,30 circa è prevista la consegna ufficiale della T-shirt “Amici di Caro" ai giocatori della Primavera Rugby, nominati Ambassador in seguito ai laboratori di peer education finalizzati ad attivare i ragazzi al supporto digitale a beneficio dei più piccoli. Un’iniziativa fortemente voluta dal Segretario generale di Fondazione Carolina, Ivano Zoppi, per alimentare la partecipazione attiva attorno a queste tematiche. Un impegno attivato lo scorso 30 gennaio con alcuni atleti protagonisti di giochi e laboratori di sensibilizzazione attorno al tema del disagio online.

Sempre dalle 12,30 per la categoria Under 18 Élite, si sfideranno Primavera - Experience L’Aquila, mentre dalle 14,30 appuntamento con il Campionato Nazionale di Serie A, Primavera-Avezzano.

Dal rettangolo di gioco, alla sensibilizzazione. Dalle 14:30 comincia l’incontro “Genitori in Blue Jeans”, dedicato alle famiglie e condotto da TikTok e Fondazione Carolina,

con la testimonianza di Papà Picchio.

L’incontro, dedicato alla promozione di un uso responsabile e consapevole degli strumenti digitali, mira a condividere

con le famiglie e gli adulti di riferimento i consigli degli esperti di Fondazione Carolina e a confrontarsi sulle ultime

tendenze online, anche attraverso l’interazione diretta con i rappresentanti di TikTok in Italia.

Dalle 16 tutti a tifare per gli Azzurri, impegnati nel Torneo Sei Nazioni 2024! Il match Irlanda - Italia, sarà trasmesso in diretta sul maxischermo.

Quando si parla di rugby, non si può dimenticare il Terzo Tempo. Un momento di incontro e di confronto fuori dalla competizione, per ribadire l’importanza del rispetto, che non deve mai mancare, a prescindere da una sana rivalità.

Su questo principio, per tutta la giornata sarà attivo un Desktop di ascolto con psicologi esperti a disposizione delle famiglie e di chiunque abbia un dubbio o una richiesta sul tema del benessere dei minori. Una sfida che, oggi, passa necessariamente da una corretta e positiva esperienza digitale.

L’evento è patrocinato dal Senato della Repubblica e dal Garante Infanzia e Adolescenza della Regione Lazio, partecipato dal Comitato Media del Ministero dello Sviluppo Economico, dal Centro per i Servizi Sporti dell’Università Sapienza di Roma e dalla Federazione Italia Rugby, nazionale e regionale.

Per maggiori indicazioni, scrivere a info@fondazionecarolina.org Aggiornamenti e calendario su www.fondazionecarolina.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA