Diabete, farmaco protegge i reni (e scongiura la dialisi): lo studio italiano pubblicato su The Lancet

Il dapaglifozin è in grado di ridurre il danno renale, mantenendo la funzionalità di filtraggio degli organi

Diabete, farmaco protegge i reni (e scongiura la dialisi): Lo studio italiano pubblicato su The Lancet
Diabete, farmaco protegge i reni (e scongiura la dialisi): Lo studio italiano pubblicato su The Lancet
Venerdì 9 Febbraio 2024, 17:22
2 Minuti di Lettura

Diabete, un recente studio condotto in Italia e pubblicato su The Lancet Regional Health Europe ha rivelato che il farmaco antidiabetico dapaglifozin, già in uso, ha un effetto protettivo sui reni nei pazienti affetti da diabete di tipo 2. Questo farmaco è in grado di ridurre il danno renale, mantenendo la funzionalità di filtraggio degli organi e ritardando o prevenendo la perdita di funzionalità renale che potrebbe portare alla necessità di dialisi o trapianto.

Cuore, dall'inquinamento allo stress: i nuovi fattori di rischio. Il cardiologo: «Interagiscono in modo imprevedibile»

La ricerca, condotta in più di 50 centri italiani di diabetologia e coinvolgente 12.000 pazienti, ha evidenziato che dapaglifozin è più efficace nel rallentare il declino della capacità di filtraggio renale (misurata tramite l'eGFR) e nel ridurre l'aumento dell'albuminuria (indicatore di danno renale) rispetto ad altri farmaci antidiabetici.

Inoltre, dapaglifozin ha dimostrato di ridurre significativamente il rischio di sviluppare una nuova malattia renale cronica del 24% e il rischio di perdita di funzionalità renale del 31% rispetto ad altre classi di farmaci per il diabete.

Retinopatia diabetica, solo l’11% delle persone a rischio fa esame oculare annuale

Il presidente della Società Italiana di Diabetologia, Angelo Avogaro, ha sottolineato l'importanza di questi risultati, evidenziando il potenziale impatto di dapaglifozin nella prevenzione e nel trattamento della malattia renale cronica nei pazienti affetti da diabete di tipo 2, anche in quelli a basso rischio renale, confermando così l'efficacia di questo farmaco nel garantire una protezione renale senza precedenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA