Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccino, Israele avvia oggi lo studio sulla quarta dose: è il primo Paese al mondo, 6.000 persone coinvolte

La professoressa Gili Regev-Yochay: "Saggerà gli effetti della quarta dose sui livelli di anticorpi"

Lunedì 27 Dicembre 2021
Vaccino, Israele avvia oggi lo studio sulla quarta dose: è il primo Paese al mondo, 6.000 persone coinvolte

Quarta dose di vaccino, si parte. L'ospedale Sheba di Tel Aviv comincerà oggi uno studio sull'efficacia della somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid. Lo studio - il primo al mondo secondo i media e in stretto contatto con il ministero della Sanità - coinvolge 6.000 persone, inclusi 150 operatori sanitari della struttura ospedaliera.

«La ricerca - ha detto la professoressa Gili Regev-Yochay - saggerà gli effetti della quarta dose sui livelli di anticorpi sulla prevenzione del contagio e controllerà la sua sicurezza».

Omicron, Ricciardi: «Le varianti del Coronavirus sono nate nei Paesi meno attenti»

Booster a 4 mesi, ipotesi via il 10 gennaio. Ma in Europa c'è chi l'ha ridotto a 3 (e pensa alla quarta dose)

Israele ha per il momento sospeso l'avvio di una eventuale quarta campagna vaccinale in attesa di ulteriori verifiche. Nel frattempo il ministero della Sanità ha dato una autorizzazione di emergenza per l'uso del farmaco orale Paxlovid della Pfizer contro la malattia.

 

Israele ha ordinato migliaia di dosi con l'obiettivo di combattere la variante Omicron: dosi che dovrebbero arrivare nel Paese mercoledì prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA