Covid, è morto il chirurgo plastico di Beverly Hills: «Contagiato da una paziente per un colpo di tosse»

Martedì 12 Gennaio 2021
Covid, morto chirurgo plastico di Beverly Hills: «Contagiato da una paziente per un colpo di tosse»

Un chirurgo plastico di Beverly Hills è morto di Covid: l'uomo infatti, ha potuto continuare a lavorare sui pazienti anche durante la pandemia. Il dottor Payman Simoni, 50 anni, apparso nello show "The Doctors" - è morto mentre era ricoverato in ospedale a Los Angeles. Lo riportano diversi media americani in queste ore.

 

Simoni aveva contratto il virus mentre eseguiva un piccolo intervento di cosmetica su «una paziente che si è poi rivelata positiva», hanno fatto sapere i famigliari. «Ci è stato detto che il mese scorso Payman stava facendo un'iniezione al labbro su una donna. È stata controllata la temperatura e la donna ha compilato un questionario Covid: nessuno sapeva fosse già contagiata e positiva».

«Mentre il dottore lavorava sulla donna senza mascherina, le nostre fonti ci hanno detto che lei abbia tossito», l'accusa della famiglia ai tabloid americani.

 

Il dottor Simoni è poi andato in quarantena e ha iniziato a manifestare sintomi - mancanza di respiro in particolare - e in breve tempo era sotto ventilazione assistita al Cedars-Sinai Medical Center. Pochi giorni dopo è andato in coma farmacologico quando i suoi polmoni hanno iniziato a cedere. Il dottore è morto venerdì scorso per un'emorragia cerebrale.

 

«Tutto questo avrebbe potuto essere evitato se la città di Beverly Hills non avesse approvato una risoluzione che consente agli uffici di chirurgia estetica di rimanere aperti mentre i casi continuano a crescere», hanno fatto sapere poi alcuni parenti, che sono pronti a passare alle via legali.

Covid, partorisce ma è positiva e la mandano a casa in isolamento. Pochi giorni dopo muore senza aver visto suo figlio

Covid, dottoressa denuncia: «In ospedale trattata come tossicodipendente, non mi curano perché sono nera». E muore per il virus

Coronavirus, maestra muore a 39 anni: si era contagiata all'asilo

Covid a Nocera Inferiore, incinta al quarto mese muore per il virus: Veronica aveva 33 anni e già una bimba

 

 

Ultimo aggiornamento: 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA