CORONAVIRUS

Coronavirus, bimbo di 4 anni ricoverato in ospedale: contagioso, ha frequentato il parco giochi per 2 giorni

Mercoledì 29 Aprile 2020
Coronavirus, bimbo di 4 anni ricoverato in ospedale: contagioso, ha frequentato il parco giochi per 2 giorni

Coronavirus, un bambino di 4 anni nel Nuovo Galles del Sud (Australia) è tra gli 11 nuovi casi confermati di Covid19 nello Stato. Kerry Chant, Chief Health Officer del Nsw, ha dichiarato che il piccolo ha frequentato la Bright Minds Academy di Cranebrook, nella parte occidentale di Sydney, per due giorni mentre era contagioso.

Coronavirus, primi bimbi morti per la misteriosa sindrome infiammatoria in Gb: «Le vittime sotto i 5 anni»

Malattia di Kawasaki, i pediatri di Bergamo scoprono legame con il Covid19

Il caso arriva proprio quando le autorità sanitarie in Europa scoprono un potenziale legame tra i bambini portati in ospedale con sintomi infiammatori e il coronavirus. Il Servizio sanitario nazionale del Regno Unito ha emesso un avviso sottolineando che «potrebbe esserci un altro patogeno infettivo non ancora identificato associato a questi casi».

Coronavirus, misteriosa sindrome infiammatoria colpisce i bambini. Il pediatra Villani: «Monitoriamo»

Cosa è la malattia di Kakasawi e come si manifesta

Non solo. Il servizio sanitario ha spiegato anche che la sindrome colpisce circa otto su ogni 100.000 bambini ogni anno, con la maggior parte di età inferiore ai 5 anni. I medici del nord Italia, una delle aree più colpite al mondo durante la pandemia, hanno anche riportato un numero straordinariamente elevato di bambini di età inferiore ai 9 anni con casi gravi di quella che sembra essere la malattia di Kawasaki.

La condizione è più comune in alcune parti dell’Asia e i sintomi includono febbre alta e arterie gonfie. Si ritiene che i bambini siano meno suscettibili degli adulti alle complicazioni più mortali del coronavirus, sebbene la misteriosa malattia infiammatoria osservata nel Regno Unito, in Spagna e in Italia possa portare a una nuova valutazione. Sebbene i bambini fossero in buona salute, le loro condizioni potrebbero evolversi in poche ore in shock, con tachicardia e ipertensione anche senza febbre.

La malattia di Kawasaki è una condizione che provoca infiammazione nelle pareti dei vasi sanguigni e colpisce soprattutto i bambini di età inferiore a 5 anni. L’infiammazione può indebolire le arterie coronarie, che forniscono sangue al cuore. Questo può portare ad aneurismi e attacchi di cuore. La condizione colpisce otto bambini su 100.000 e le statistiche mostrano che è fatale nel tre per cento dei casi che non vengono curati.

 
 
 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA