L'Ebola spaventa di nuovo l'Africa: una donna morta in Congo, l'Oms avvia le indagini

Martedì 9 Febbraio 2021
L'Ebola spaventa di nuovo l'Africa: una donna morta in Congo, l'Oms avvia le indagini

Ebola, il virus mortale che ha colpito sempre più l'Africa negli ultimi anni, minaccia ancora una volta la Repubblica Democratica del Congo. La morte di una donna questo mese potrebbe segnalare l'inizio della 12esima epidemia di virus nel Paese. Il ministero della Salute ha annunciato domenica che la moglie di un contadino sopravvissuto alla malattia è morta il 3 febbraio, tre giorni dopo aver manifestato i primi sintomi, in un ospedale di Butembo, una città di 700.000 abitanti nella provincia del Nord Kivu.

Un'analisi del sangue sulla donna eseguita a Butembo è risultata positiva al virus, ha detto il ministero. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che i suoi epidemiologi stanno già indagando, che sono stati identificati più di 70 contatti della vittima e che era in corso la disinfezione dei siti visitati dalla vittima.  Non è chiaro se l'infezione della vittima fosse riconducibile all'epidemia di Ebola che ha devastato il Nord Kivu per quasi due anni a partire dall'agosto 2018, e che ha ucciso più di 2.000 persone.

Covid, lo scienziato che scoprì l'Ebola: «In futuro ci saranno nuove pandemie»

L'Oms afferma che campioni di sangue della donna sono stati inviati al laboratorio principale dell'Istituto Nazionale di Ricerca Biomedica a Kinshasa per il sequenziamento del genoma per identificare il ceppo del virus che l'ha uccisa.

Michael Douglas: «I virus globali la più grande minaccia». Ma era un film (del 2017): le inquietanti anologie con la pandemia

Long haulers, il caso dei pazienti Covid che non riescono a guarire anche dopo mesi

 

 

Ultimo aggiornamento: 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA