Covid Usa, spunta la prima immunità di gregge: «E' una comunità amish, infettata al 90%»

Lunedì 29 Marzo 2021
Negli Usa spunta la prima immunità di gregge: «Una comunità amish infettata al 90%»

Una comunità Amish in Pennsylvania potrebbe essere diventata il primo gruppo negli Stati Uniti a ottenere l'immunità di gregge: lo sostiene un funzionario sanitario locale, che a corredo snocciola dati a supporto della sua tesi. L'amministratore di un centro medico nel cuore del New Holland Borough della contea di Lancaster, noto per le sue comunità Amish e Mennonite, stima che fino al 90% delle famiglie religiose abbia avuto almeno un membro della famiglia infettato dal virus. «Quindi il Covid è passato come uno tsunami», ha detto Allen Hoover, un amministratore del Parochial Medical Center, che si rivolge alla comunità religiosa e ha circa 33.000 pazienti.

I gruppi Amish e Mennoniti inizialmente hanno rispettato gli ordini di restare a casa all'inizio della pandemia, chiudendo le scuole e annullando tutti i servizi religiosi. Ma alla fine di aprile avevano ripreso i servizi di culto, dove condividevano comunione e santi baci, un saluto della chiesa tra i credenti. Poco dopo, il virus ha dilaniato l'enclave religiosa. «Era brutto qui in primavera; un paziente dopo l'altro si infettava», ha detto Pam Cooper, assistente medico presso il Parochial Medical Center. 

Vacanze, possiamo prenotare? Consentiti i viaggi in Italia, nell’Ue dipenderà dal passaporto vaccinale

Vaccino, Israele accelera ancora: «Somministrazione in compresse, costi ridotti e vaccinazioni in casa»

A fine aprile e inizio maggio, il tasso di positività della contea per i test Covid-19 ha superato il 20%, secondo l'organizzazione no profit Covid Act Now. Ma Hoover ha affermato che è impossibile conoscere l'intera portata dell'epidemia di virus poiché stima che meno del 10% dei pazienti che manifestano sintomi abbia acconsentito al test. Il centro medico ha visto in media quasi una dozzina di infezioni al giorno, o circa il 15% dei pazienti che serve quotidianamente, ha detto Hoover. Mentre le infezioni sono diminuite durante l'estate, prima di ripresentarsi in autunno, Hoover ha detto che i nuovi casi sono ormai pochissimi. Il centro non ha avuto un paziente presente con sintomi virali da circa sei settimane, ha detto Hoover. Ma alcuni esperti sono più scettici sul fatto che una vasta epidemia abbia portato a un'immunità diffusa nella comunità. Eric Lofgren, un epidemiologo di malattie infettive presso la Washington State University, ha detto che l'immunità di gregge è possibile ma rara.

Reinfezione da Covid, lo studio sulle probabilità di riprendere il virus: over 65 più a rischio

«Sarebbe la prima popolazione generale degli Stati Uniti ad averlo fatto», ha detto Lofgren. Sebbene gli esperti abbiano suggerito che fino al 90% delle persone avrebbe bisogno di essere infettato per ottenere l'immunità della mandria, altri hanno affermato che la soglia esatta non è ancora chiara. «La chiave è che non c'è necessariamente un numero magico», ha detto David Dowdy, professore nel dipartimento di epidemiologia presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Anche le infezioni precedenti potrebbero non essere sufficienti per proteggersi da nuove varianti del virus, hanno avvisato alcuni esperti. «L'unica vera immunità di gregge che possiamo portare come comunità è che le persone vengano vaccinate», ha detto Alice Yoder, direttore esecutivo di Community Health presso Penn Medicine Lancaster General Health.

Covid, anticorpi possono evitare la reinfezione ai guariti per almeno nove mesi: ecco cosa dice lo studio cinese

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA