«Sul vaccino informazioni scarse, non lo facciamo»: il rifiuto dei vigili del fuoco di New York

Mercoledì 9 Dicembre 2020
«Sul vaccino informazioni scarse, non lo facciamo»: il rifiuto dei vigili del fuoco di New York

L'altolà al vaccino Covid da parte dei vigili del fuoco di New York. Poche settimane prima che il vaccino arrivi agli operatori sanitari e ai primi soccorritori statunitensi, un sondaggio interno del sindacato dei vigili del fuoco condotto dai membri del più grande dipartimento dei vigili del fuoco del paese mostra che più del 50% afferma che non lo prenderebbe, rispecchiando quella che sembra essere un'esitazione a livello nazionale per ottenere lo scatto. L'indagine della Uniformed Firefighters Association (UFA) su 2.000 membri del New York City Fire Department (FDNY) ha mostrato che il 55% dei partecipanti ha dichiarato che non si sarebbe preoccupato di farsi vaccinare. Andrew Ansbro, presidente dell'UFA, ha detto che i risultati del sondaggio sono preoccupanti alla luce del fatto che 200 membri dei vigili del fuoco che sono attualmente malati di Covid.

«Come sindacato, stiamo incoraggiando i nostri membri a ottenere il vaccino, ma difendiamo il diritto di fare questa scelta», ha detto Ansbro in una conferenza. Il FDNY ha un totale di quasi 11.000 dipendenti in divisa e Anbro ha affermato che i risultati del sondaggio sono probabilmente indicativi dell'atteggiamento generale tra i membri del dipartimento. Il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, ha sottolineato l'importanza di convincere la maggior parte della popolazione statunitense a ottenere la vaccinazione. «Quando hai dal 75% all'80% delle persone vaccinate, hai un ombrello di protezione sulla comunità, che il livello di diffusione nella comunità sarà davvero, davvero molto basso.

Vaccino Covid, Gran Bretagna: stop somministrazione a chi ha reazioni allergiche. E l'Iran accusa gli Usa: «Ci ostacolano»

Il virus non avrà un posto dove andare», ha detto Fauci, che è stato scelto per essere il consigliere medico capo del presidente eletto Joe Biden. «Se il 50% delle persone viene vaccinato, allora non abbiamo quell'ombrello di immunità su di noi». Ansbro ha detto che la riluttanza tra i membri dell'FDNY a ottenere il vaccino è generalmente alimentata dalla mancanza di informazioni. «Le ragioni  sono probabilmente le stesse per cui tutti gli altri non lo vogliono: è un nuovo vaccino, non hanno abbastanza informazioni», ha detto Ansbro, facendo sapere che il sindacato prevede di lanciare un programma per istruire i membri dei vigili del fuoco sul vaccino nella speranza di renderli meno riluttanti a prenderlo.

Il commissario FDNY Daniel Nigro e il capo del dipartimento FDNY John Sudnik hanno emesso il mese scorso un ordine interno che afferma che la vaccinazione non sarà obbligatoria per i vigili del fuoco e gli addetti ai servizi medici di emergenza, sebbene abbia raccomandato ai dipendenti di considerare "i vantaggi complessivi" della vaccinazione. I risultati del sondaggio FDNY sono simili ai recenti sondaggi nazionali. Un sondaggio del gruppo Gallup, condotto alla fine di ottobre prima che Pfizer e Moderna pubblicassero i risultati sulla probabile efficacia dei loro vaccini, ha rilevato che il 58% degli americani sarebbe disposto a ottenere un vaccino, una diminuzione rispetto a luglio, quando il 66% hanno detto che l'avrebbero fatto.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno recentemente annunciato una nuova strategia per «educare e promuovere la vaccinazione», ha detto a ABC News un portavoce del CDC.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA