Covid, fisico Giamaitoni: «Discesa in Europa e Usa ma incognita Paesi in via di siluppo»

Domenica 26 Settembre 2021
Covid, Fisico Giamaitoni: «Discesa in Europa e Usa ma incognita Paesi in via di siluppo»

I dati del contagio da Covid sono in discesa in Europa e Stati Uniti, mentre detsano preoccupazione le sorti dei Paesi in via di sviluppo: è l'analisi del professor Luca Gammaitoni, fisico sperimentale dell'Università degli Studi di Perugia che studia i numeri della pandemia fin dal suo esordio. «Quale è la differenza rispetto allo scorso anno? I vaccini, che hanno un ruolo fondamentale» aggiunge. «Le cose vanno come avevamo previsto e auspicato - spiega ancora il professor Gammaitoni -, con l'Umbria che per l'evoluzione temporale della curva è leggermente avanti rispetto al resto d'Italia». Per il fisico sperimentale «sono ormai in discesa le curve di praticamente tutti i Paesi europei e ora anche degli Usa».

«L'incognita - prosegue - sono i Paesi in via di sviluppo ed è lì che bisogna investire. Per proteggere le vite degli abitanti in queste aree del mondo ma anche per evitare che il virus torni poi a bussare alle nostre porte». Il rischio è, anche a suo avviso, quello di una possibile mutazione di Sars-CoV-2. «Il virus - spiega il professor Gammaitoni - è una macchina molecolare e il rischio è che a ogni replicazione possa cambiare forma. La stragrande maggioranza delle mutazioni peggiora il ceppo ma esiste la possibilità che qualcuna ne 'migliorì l'efficacia come è successo con la delta». Per tutto questo secondo il professor Gammaitoni è «fondamentale» proseguire con la campagna di vaccinazione. «Dobbiamo poter riprendere appieno - conclude - la nostra vita sociale, ricominciare ad andare a messa, al cinema e al teatro ma anche nei musei e a seguire gli eventi sportivi». 

 

Maestra no-vax scrive messaggio agli alunni: «Me ne vado per non perdere la mia dignità», è polemica

Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA