Covid, tante verdure e pesce lo prevengono: limitata la gravità dell'infezione

Giovedì 17 Giugno 2021
Covid, tante verdure e pesce lo prevengono: limitata la gravità dell'infezione

Tante verdure e pesce per prevenire il Covid in forma grave. Mangiar sano potrebbe proteggere dal Covid, infatti, diete ricche di verdure e pesce sembrano aiutare a limitare la gravità dell'infezione. Lo suggerisce una ricerca pubblicata sulla rivista BMJ Nutrition Prevention & Health, secondo cui queste due diete sono associate a una probabilità di sviluppare il Covid in forma grave del 73% e 59% inferiore rispettivamente. Lo studio è stato condotto da Sara Seidelmann, dello Stamford Hospital, a Greenwich, (USA), ed ha coinvolto 2884 tra medici e infermieri in prima linea nella lotta al Covid e quindi altamente esposti al virus SARS-CO-v2, che lavoravano in Francia, Germania, Italia, Spagna, Gran Bretagna e USA. Gli esperti hanno confrontato l'alimentazione del campione, 568 dei quali avevano riferito di aver avuto il Covid, tenendo conto anche di tutti gli altri fattori che potevano favorire la malattia e influenzare il corso dell'infezione (dal sovrappeso a patologie pregresse, dal livello di attività fisica all'età etc).

Dieta sana, indice valuta la sostenibilità del cibo: più alto è il punteggio, minore l'impatto sull'ambiente

 

Ebbene, è emerso che chi consumava una dieta prevalentemente vegetariana - ricca di verdure, frutta, frutta secca, semi etc e povera di carne - e una dieta come la precedente ma con in più il consumo frequente di pesce aveva rispettivamente un rischio di ammalarsi di Covid in forma grave del 73% e 59% inferiore rispettivamente. Inoltre, è emerso che rispetto a coloro che adottavano una dieta prevalentemente vegetariana, quelli con alimentazione proteica e povera di zuccheri avevano un rischio di Covid da moderato a grave di 4 volte maggiore. «I nostri risultati suggeriscono che una dieta sana e molto nutriente possa essere considerata come potenziale protezione dal COVID-19 in forma grave» - affermano gli autori del lavoro. «Una dieta di alta qualità è importante per sostenere una adeguata risposta immunitaria che a sua volta può influenzare la suscettibilità all'infezione e la sua gravità», concludono. 

Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA