Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Dieci anni di vita in più con questa super dieta

Martedì 8 Febbraio 2022
Dieci anni di vita in più con questa super dieta

Guadagnare salute. Con una dieta corretta ricca di legumi, cereali integrali, frutta secca e povera di carni rosse e molto lavorate (come wurstel o hamburger), si possono conquistare più di dieci anni di vita. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Plos Medicine, condotto da Lars Fadnes dell'Università di Bergen in Norvegia, che ha sviluppato un calcolatore per stimare il vantaggio a tavola.

Video

Ogni anno la cattiva alimentazione è responsabile di qualcosa come 11 milioni di morti e 255 milioni di anni di vita vissuti in condizioni di disabilità. Va da sé che imparando a mangiare bene si guadagna in aspettativa di vita. Il calcolatore - Food4HealthyLife calculator (https://food4healthylife.org/) - stima che per un ventenne che cambi alimentazione in modo radicale e duraturo nel tempo, aumentando i consumi di legumi e cereali integrali e riducendo quelli di carne rossa e industriale gli anni di vita in più guadagnati saranno 10,7 per lei e addirittura 13 per lui: 2,2 anni per le donne e 2,5 anni per i maschi si guadagnano aumentando i consumi di legumi; 2 e 2,3 rispettivamente per i due sessi aumentando i consumi di cereali integrali; la frutta secca si associa a 1,7 e 2 anni di vita in più rispettivamente per i due sessi. Infine riducendo i consumi di carne rossa si guadagnano 1,7 e 1,9 anni di vita rispettivamente per donne e uomini. E non è mai troppo tardi per cambiare dieta: a 60 anni migliorando la propria alimentazione il guadagno in aspettativa di vita è di 8 anni per lei e 8,8 anni per lui

© RIPRODUZIONE RISERVATA