Uber Eats lancia le notifiche per chi è allergico: «I clienti troveranno i cibi più adatti a loro»

Uber Eats lancia le notifiche per chi è allergico: «I clienti troveranno i cibi più adatti a loro»
Uber Eats lancia le notifiche per chi è allergico: «I clienti troveranno i cibi più adatti a loro»
Sabato 28 Settembre 2019, 21:06 - Ultimo agg. 22:17
2 Minuti di Lettura
Le persone che soffrono di allergie alimentari saranno ora in grado di evitare i cibi da asporto che non fanno bene alla loro salute grazie all'app Uber Eats. Distribuita in tutto il mondo, nelle prossime settimane l'applicazione consentirà a coloro che hanno restrizioni dietetiche di trovare ristoranti e cibi adatti a loro. I clienti potranno inoltre inoltrare le loro esigenze ai ristoranti da cui ordinano. Anche i punti vendita che scelgono di aderire al programma "allergy-friendly" si impegneranno a formare il proprio personale su come gestire correttamente queste richieste, che verranno evidenziate quando gli ordini verranno confermati sull'app.

Se un ristorante non è in grado di servire un determinato piatto a un cliente, questi verrà immediatamente informato e gli sarà data la possibilità di ordinare un altro articolo fuori dal menù. «Se sei una delle milioni di persone in tutto il mondo che vivono con un'allergia alimentare, è probabile che tu debba pensarci ogni giorno», ha dichiarato Emilie Boman, responsabile delle politiche pubbliche di Uber Eats.

La società ha anche annunciato il suo maggiore impegno nel ridurre l'uso di plastica. Nel corso del prossimo mese, i ristoranti presenti nell'app non includeranno più cannucce, utensili e altre posate come impostazione predefinita con gli ordini. Invece, i clienti dovranno richiedere gli articoli con i loro ordini se li desiderano inclusi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA