La zanzara giapponese dilaga in Italia: più pericolosa della tigre, può trasmettere malattie come la Dengue e resiste al freddo

Lunedì 27 Settembre 2021
La zanzara giapponese è in Italia: può trasmettere malattie come la Dengue e resiste al freddo invernale

La zanzara giapponese è arrrivata in Italia. Dopo la zanzara tigre (Aedes albopictus) e la zanzara coreana (Aedes koreicus), ecco che, anche a causa dei cambiamenti climatici e degli effetti della globalizzazione, continuano a diffondersi nel nostro pease animali e piante provenienti da altri continenti. La zanzara giapponese (Aedes japonicus japonicus) è stata scoperta da un entomologo austriaco, il dott. Bernhard Seidel, durante un monitoraggio per valutare l'espansione di questa particolare specie d'insetto dall’Austria verso le zone vicine. 

Seidel ha inviato alcune larve al Laboratorio di parassitologia dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, che ha confermato l’identificazione dell’insetto a livello biomolecolare. I ricercatori hanno poi effettuato un nuovo sopralluogo insieme ai colleghi di Entostudio, nel corso del quale hanno trovato diversi siti nel comune di Pontebba (Udine) con presenza di larve.

Dengue, in India 70 morti in 7 giorni e scuole chiuse: cos'è la malattia che spaventa il Paese

Video

Zanzara giapponese, pericoli e caratteristiche 

La zanzara giapponese è considerata la terza specie più invasiva tra le zanzare ed è nella top 100 delle specie più invasive del mondo (ISSG, 2009). La biologia della “giapponese” è simile alle altre due specie di Aedes: diurna, molesta, punge l’uomo e depone uova resistenti al freddo invernale. Può trasmettere alcune malattie come Dengue, Chikungunya e forse potrebbe entrare nel ciclo epidemiologico di West Nile

Le aree di origine sono Giappone, Corea, Taiwan, Cina Meridionale e Russia, eppure nel resto del mondo è stata dimostrata la sua presenza in Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Nuova Zelanda, Olanda, Svizzera, Slovenia, Italia  e Stati Uniti. L'importazione sembrerebbe essere avvenuta a causa del commercio di pneumatici. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Settembre, 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA