La Vineria dell’Ozio, nel cuore di Chiaia un locale ispirato a Ovidio

Venerdì 25 Ottobre 2019
La Vineria dell’Ozio, nel cuore di Chiaia un locale ispirato a Ovidio

Nel senso latino di otium di tempo libero. Dove a vincere è la distrazione, lo svago il passare del tempo finalmente libero dai negotia, le attività. È il concetto amministrato, anzi somministrato, per dirla più opportunamente, da un farmacista, Andrea Auriemma, che ha dosato in giuste proporzioni gli elementi aprendo a via Santa Maria del Portico 15, nel cuore di Chiaia, la sua Vineria dell’Ozio.

La proposta intriga fin dal nome, e dentro, nel locale, le mura accolgono il cliente con frasi di poeti e cantautori, Gaber, Guccini, De André tra questi, con il grande Pino Daniele e con i quadri originali dell’artista Grota. Un luogo di incontro perché l’ozio può avere tanti volti, dal ritrovarsi con gli amici, al gustare un calice di vino accompagnato da taglieri di formaggi e salumi, bruschette e prelibatezze varie ma anche ascoltando musica o, più letterariamente sempre a proposito di ozio, dandosi appuntamento per sfogliare le pagine di un libro. Ovidio diceva e si legge su una delle pareti che «il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA