Coronavirus, a Napoli sarà un trionfo di pastiere fatte in casa: ecco la ricetta esclusiva per una versione innovativa

Giovedì 26 Marzo 2020
Se ogni anno continua ad essere la ricetta più cercata nei motori di ricerca, probabilmente lo si deve alla sua complessità, al gusto unico e al legame che ha con la Pasqua, ma è probabile che la Pastiera napoletana sarà uno dei dolci più sperimentati nelle case degli italiani anche durante la quarantena straordinaria che si trovano ad affrontare.

La pastiera è tradizionalmente uno scrigno di pasta frolla ripieno di un mix di ricotta, crema pasticcera, grano e canditi arricchiti da aromi profumati di fiori d’arancio. La ricetta varia da quartiere a quartiere a Napoli e ogni famiglia ha la sua e così la pasticceria Cuori di Sfogliatella, che dell’innovazione ha fatto la sua bandiera, non poteva fare a meno di reinterpretarla, proponendola in nuove versioni accanto a quelle più tradizionali. La novità più amata è stata recentemente una versione fredda: la pasta frolla diviene una base e il gusto della pastiera si ritrova completamente in una crema profumata realizzata con tutti gli ingredienti del dolce napoletano. Per tutti quelli che sono a casa e hanno voglia di sperimentare nuova ricette, i pasticcieri di Cuori di Sfogliatella ne hanno ideata una versione casalinga.
 
Ecco gli ingredienti per la realizzazione della pasta frolla: 200 grammi di burro, 150 grammi di zucchero, 50 grammi di acqua, un uovo, 500 grammi di farina, 2 grammi di lievito in polvere, una buccia di un limone e di un’arancia non trattati, meglio se bio o di giardino. 
 
Questo il procedimento: mescolare burro a temperatura ambiente, zucchero, uova, acqua, farina e aromi con estratto di vaniglia, grattugiare una buccia di limone e una d’arancia e impastare il tutto per pochi minuti; lasciare riposare coperto da una pellicola.
 
Questi sono invece gli ingredienti per la crema di pastiera: 300 grammi di grano, 300 grammi di latte, 300 grammi di zucchero, 250 grammi di ricotta, 100 grammi di scorzette d'arancia candite, vaniglia e aroma di millefiori e due albumi d'uovo.

Questo il procedimento: cuocere il grano con il latte fino a quando non risulta asciutto; aggiungere la ricotta, 250 grammi di zucchero, canditi e aromi; in un’altra ciotola montare a neve i 2 albumi con i restanti 50 grammi di zucchero e unirli al composto precedente.
 
Per comporre la pastiera infarinare uno stampo in alluminio da pastiera; prendere la pasta frolla e stenderla con il mattarello, rivestire solo il fondo dello stampo, non i bordi, e cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.
Una volta raffreddata la base versare la crema e conservare in freezer per tre ore. Tenere a temperatura ambiente prima di servire. #metticilcuoresempre  © RIPRODUZIONE RISERVATA