PizzAward 2019, ecco i dieci finalisti: gran finale a sorpresa alla Mostra d'Oltremare

Domenica 17 Novembre 2019 di Domenico Barbati
Cresce l'attesa per il gran finale della quarta edizione del contest internazionale di MySocialRecipe, #pizzAward, che vedrà i 10 finalisti scontrarsi nell'attesissima gara live prevista a Napoli per il prossimo 26 novembre.

A presentare tutte le novità è la nutrizionista Francesca Marino, ideatrice del contest e CEO della piattaforma, assieme a Tommaso Esposito, segretario di giuria, moderati da Luciano Pignataro, lunedì 18 novembre alle ore 11.00, presso la Sala Mediterraneo, nell'ambito di Gustus presso la Mostra d'Oltremare (Via J. F. Kennedy 54).

La kermesse è l'atto finale di una lunga cavalcata iniziata a maggio e proseguita per i mesi estivi durante i quali si sono decisi i protagonisti di questa finale live.

Chi sarà a conquistare il podio tra i maestri pizzaioli che da tutto il mondo hanno proposto le loro pizze più creative e che hanno saputo valorizzare al meglio i sapori e la tradizione di un territorio?



Luigi Calafiore, Nicola Falanga, Angelo Mondello, Massimiliano Pica, Filippo Rosato, Denis Colosimo, Cristopher Lucca, Valerio Mollica, Cristian Riccio Giuseppe Santoro, saranno loro a dover convincere la giuria di giornalisti enogastronomici ed esperti del settore, presieduta da Anna Scafuri (giornalista RAI), e composta da Giuseppe Cerasa (Le guide di Repubblica), Alessandro Circiello (chef della FIC e personaggio televisivo), Patrizio Roversi (conduttore televisivo).

Ai vincitori della gara al Molino Caputo sarà consegnata, durante la premiazione a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, una creazione artigianale in rame realizzata eccezionalmente dal maestro Pasquale Merone raffigurante San Gennaro trasfigurato nella classica oliera da pizzaiolo, da un'idea di Francesca Marino. Una serata che ha la direzione artistica di Simona Perchiazzi.

Intanto ecco i nomi dei pizzaioli che saliranno sul palco della serata finale per ricevere le menzioni speciali assegnate dagli sponsor dell'iniziativa:

Corrado Bombaci, che si aggiudica l'Award di MySocialRecipe al Pizzaiolo Social.
Nicola Falanga, per l'Award di Sorì, alla Migliore Pizza Stg
Vincenzo Farina, per l'Award del Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP, come Pizzaiolo Chef
Valerio Iessi, per l'Award di Adhoc Cash & Carry, alla Migliore Pizza Espressione del Territorio Campano
Vincenzo Onnembo, per l'Award di Olitalia, alla Migliore Pizza dall'Estero
Davide Quarta, per l'Award di Molino Caputo, al Migliore Impasto
Lele Scandurra, per l'Award de La Fiammante, per la Migliore Pizza Genuina.

L'iniziativa è sostenuta da La Fiammante, Scugnizzonapoletano, Adhoc Cash & Carry, Sorì, Molino Caputo, main sponsor. E da San Benedetto, Olitalia e il Consorzio del Parmigiano-Reggiano Dop, sponsor.

Mediapartner Alice TV, Il Mattino, LucianoPignataro WineBlog, Italia a Tavola, Pizza&Core e Ristonews, Sala&Cucina.

Partner del contest sono Event Planet food, AIS (Associazione Italiana Sommelier), Horeca Service, CuArtigiana, Scuola Dolce&Salato e Castaldi Group.

PizzAward 2019 chiude così la stagione delle premiazioni ai pizzaioli a Napoli iniziata con la serata finale di 50Top Pizza a fine luglio, il Trofeo Caputo a a settembre nell'ambito del Pizza Village. © RIPRODUZIONE RISERVATA