Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'appello per salvaguardare la nidificazione delle tartarughe caretta caretta

Difendere l'habitat naturale della specie a rischio

Martedì 21 Giugno 2022
L'appello per salvaguardare la nidificazione delle tartarughe caretta caretta

La nidificazione delle tartarughe caretta caretta è a rischio. L'appello, e l'interrogazione parlamentare, arriva dalla deputata Virginia Villani: «A seguito di numerose segnalazioni e solleciti da parte dei cittadini, ho interrogato il Ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani per chiedere un immediato intervento con lo scopo di salvaguardare la nidificazione delle tartarughe caretta caretta ad Ascea Marina, in località Scogliera. Abbiamo il dovere di salvaguardare un'area di elevato pregio ambientale e tutelare una specie, in via d'estinzione». Questa la nota dell'esponente del MoVimento 5 Stelle che ha presentato l'interrogazione 4-12301 indirizzata al Ministro Cingolani. «La spiaggia interessata è uno dei tratti più belli e suggestivi del Cilento ed è ormai famosa per la nidificazione della tartaruga caretta caretta. Si tratta di un fenomeno naturale di estrema importanza, tanto che nel 2020 questo tratto ha raggiunto il record di nidificazione in tutto il centro-sud dando vita a circa un migliaio di piccole tartarughe in soli 30 metri».

Record negativo di nascite delle tartarughe

La Villani prosegue così: «Purtroppo il Comune di Ascea Marina ha deciso di prevedere la trasformazione di questa spiaggia in area attrezzata con elementi fissi, quali ombrelloni, sdraio e lettini - spiega la deputata Villani - La medesima scelta era stata fatta lo scorso anno, poi confermata per questa estate con la Delibera della Giunta comunale di Ascea n. 62 del 24 marzo 2022. Eppure i risultati dello scorso anno erano già stati catastrofici: nel 2021 infatti vi era stato un record negativo relativo alla nascita delle tartarughe caretta caretta. Ciò proprio quando il Comune aveva autorizzato in modo fisso l'installazione di 200 ombrelloni e 500 lettini: è stato impedito di fatto, alle tartarughe di trovare il loro habitat naturale per la nidificazione! Mi auguro che il mio intervento con il Ministro possa aiutare a salvaguardare la nidificazione delle tartarughe caretta caretta ad Ascea Marina e nel cilento, oltre che a tutelare la bellezza naturalistica delle nostre Coste» conclude la deputata Villani.

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 08:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento