Cuochi del «Campania Team», medaglia d'argento a Stoccarda

Mercoledì 26 Febbraio 2020 di Emanuela Sorrentino
Una medaglia d’argento che rende onore alla tradizione culinaria campana. È quella conquistata dal Campania Team, squadra regionale dell’Unione regionale cuochi campani, parte integrante della Federazione italiana cuochi, alle Olimpiadi Ika 2020 tenutasi a Stoccarda nelle scorse settimane, che ha visto competere circa 2mila berretti bianchi provenienti da ogni parte del mondo.

Già reduce dal titolo di campioni d’italia ottenuto nella rassegna nazionale di cucina 2019, il sodalizio campano si è fatti apprezzare nel programma di cucina fredda, tecnicamente chiamato “Culinary and Pastry art programme”, che ha visto il team impegnato nell’allestimento di un tavolo artistico, dove insieme alla tecnica che gli chef hanno sapientemente impiegato, unendo tradizione ed innovazione, è scesa in campo l’interpretazione del gusto, fino all’ottenimento dell'argento.

Il Campania Team ha presentato un mix vincente di innovazione e rispetto della tradizione, ponendosi all’attenzione della giuria internazionale della Worldchefs con 28 finger foods, un menù gourmet di cinque portate, tre antipasti, un vassoio festivo per otto persone, quattro dessert e 28 petit four Alcuni componenti della squadra hanno poi presentato opere artistiche in diverse categorie: Culinary Artistic D1 (opere artistiche di formaggio), Fruit e vegetables Carving K1 (intaglio vegetali opere pronte), Live Carving contest K3 (intaglio vegetali live), Pastry artistic D2 (opere artistiche di cioccolato e zucchero).

Questi i protagonisti del Campania Team: team manager Giuseppe Spina di Amorosi (Tenuta Fratoni e Castello di Limatola), chef Ciro de Marino di Marigliano (Myo Hotel OT), chef Simone de Stefano di Cicciano (Tenuta Coscia), chef Giovanni Ripa di Torre del Greco, pastry chef Federico Sorrentino di Brusciano (Tenuta Fratoni e Castello di Limatola), pastry chef Domenico de Vivo di Vitulazio (Tenuta Coscia), pastry chef Raimondo Esposito di Tramonti (pasticceria Sal De Riso), chef Bruno Pernice di Torre del Greco, chef Salvatore Spuzzo di Ponticelli (villa Alma Plena), chef Domenico Lucignano di Monte di Procida (scuola militare Nunziatella), chef Domenico Savio Pezzella di Marano (Villa Oro Bianco), chef Giuseppe Saraceno di Avellino (Villa Antico Mulino). Con loro la mascotte del team, il 14enne Alessio Sorrentino, che oltre ad essere stato di supporto alla squadra ha già scelto quale strada intraprendere.

Il presidente dell’Unione regionale cuochi campani Luigi Vitiello ed il segretario nonché vicepresidente nazionale della Federazione italiana cuochi Pietro Montone, si sono congratulati con tutti gli chef del team, augurando loro sempre migliori traguardi. © RIPRODUZIONE RISERVATA