Pizze altamente digeribili, Perrella e Molino Casillo lanciano la linea di farine con germe di grano per

Giovedì 16 Settembre 2021
Pizze altamente digeribili, Perrella e Molino Casillo lanciano la linea di farine con germe di grano per

Durante l’incontro «I sapori dell’originalità», svoltasi a Napoli nel polo MedEaTerranea della Mostra d’Oltremare, Perrella e Molino Casillo hanno presentato una linea di farine sensoriali con il germe di grano nella sua interezza per pizze altamente digeribili.

Diverse le tipologie della gamma: dalla «Premium» di tipo 1, dedicata agli amanti della pizza romana, croccante e friabile; la «8 con germe di grano» farina di grano tenero di tipo 0, per una pizza dal profumo intenso, con il cornicione prinunciato, consigiata per impasti ad alta idratazione e per lunghe lievitazioni; la «8 plus» con germe di grano affini alla precedente, ma questa è consigliata sia per impasti ad altissima idratazione che per lunghissime lievitazioni.

L’innovazione sta nel processo di estrazione dal grano, il quale permette di ottenere il germe nella sua interezza ovvero con olio e enzimi, senza denaturarlo, inserendolo nella farina perfettamente stabile. Ed è proprio quest'operazione che permette di valorizzare al meglio tutte le sue caratteristiche, sia nutrizionali che tecnologiche.


Oltre alla linea con germe di grano, ne sono state presentate altre tre: «Zero M», la più apprezzata dai pizzaioli, di grano tenero di tipo 0, che possiede la capacità di adattarsi a tutte le lavorazioni, grazie all'equilibrio tra tenacità e flessibilità. Consigliata per la preparazione di pizze e focacce con una lievitazione di media durata; «Zero L», farina di grano tenero tipo 0, studiata per garantire elevate prestazioni e alta idratazione. Indicata per lievitazioni medio lunghe; «Zero XL», farina di grano tenero tipo 0, ottenuta da un’attenta selezione dei grani di forza, che garantisce elevata idratazione e sorprendente tenuta degli impasti. Ottima per lunghe lievitazioni e per la preparazione di bighe.

«Trattenere il germe, la parte più preziosa del chicco, consente di avere un profilo organolettico superiore, inoltre stupisce il particolare colore oro ambrato dell’impasto, nonché un’ottima lavorabilità da parte dell’operatore», commenta Raffaele Bonetta, pizzaiolo brand ambassador di Perrella. 

Qualità, innovazione e una costante attenzione ai temi della sostenibilità sono i pilastri su cui si fonda Molino Casillo, leader nella produzione, trasformazione e commercializzazione di grano.

«Per il Molino Casillo è molto importante questo incontro con Perrella perché ci consente di valorizzare il lavoro di ricerca e sviluppo e sull’innovazione del prodotto che abbiamo portato avanti negli ultimi anni», così Beniamino Casillo, Cda di Molino Casillo.

«Il trait d’union tra le nostre aziende è stato la volontà di fare più e meglio attraverso le persone di qualità, che è da sempre il nostro mantra. Con questo progetto siamo riusciti a coniugare la flessibilità di una grande azienda con l’opportunità che il mercato offre. Nel nostro futuro l’abbattimento dell’impatto ambientale», ha spiegato Giuseppe Perrella, direttore commerciale di Perrella Srl.

Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA