«Re Panettone» torna a Napoli: 15 pasticcieri alla manifestazione che premia l'artigianalità

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Emanuela Sorrentino
«Re Panettone» torna a Napoli: 15 pasticcieri alla manifestazione che premia l'artigianalità

Panettoni e dolci natalizi realizzati con metodo artigianale, senza additivi e conservanti. Dopo la pausa dello scorso anno l’11 e il 12 dicembre torna a Napoli il tradizionale appuntamento con Re Panettone®, il progetto ideato e curato da Stanislao Porzio con regole da rispettare per chi ha deciso di partecipare. 

Esposizione, tasting e mercato per tutti: la formula collaudata della due giorni quest’anno si arricchisce dell’offerta dei dolci natalizi della tradizione italiana. Insieme al grande lievitato per eccellenza, il pubblico potrà infatti degustare un’ampia gamma di dolci tipici delle feste proposti dai maestri pasticceri presenti.

Video

A Napoli Re Panettone® è alla VI edizione ed è diventato ormai un appuntamento molto atteso dai pasticcieri e da tutti gli appassionati del famoso dolce natalizio. I banchi di assaggio di quindici pasticcieri provenienti da più regioni d’Italia, con una nutrita rappresentanza di campani, saranno allestiti con panettoni e altri dolci natalizi nelle sale del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo (Via Ponte di Tappia).

Alla sua sesta edizione giunge anche il Premio Re Panettone® Napoli, il riconoscimento che viene assegnato da una giuria di esperti con tasting alla cieca per premiare il Miglior panettone innovativo.

Sabato 11 dicembre la giuria presieduta da Antonio Tubelli, chef e composta da Lino Scarallo, chef del ristorante Palazzo Petrucci Napoli; Santa Di Salvo, giornalista de Il Mattino; Benedetta Gargano, sceneggiatrice e foodblogger; Nunzia Clemente, Food Writer; Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli, dopo gli assaggi alla cieca, con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Elena di Savoia di Napoli, individuerà il Miglior Panettone Innovativo. Nel pomeriggio dello stesso sabato 11 dicembre verranno proclamati i vincitori, ai quali andranno premi in prodotto offerti da Agrimontana, azienda sponsor, specializzata in lavorazioni della frutta.

Re Panettone è un marchio registrato ed un progetto ideato e curato da Stanislao Porzio. La tappa napoletana è co-organizzata da Amphibia e Dipunto studio.

Re Panettone® si conferma la prima e più autorevole manifestazione dedicata al Panettone con un’attenzione speciale alla selezione dei prodotti e delle pasticcerie presenti. Sono ammessi alla manifestazione solo i panettoni e i dolci natalizi realizzati con metodo artigianale, senza additivi e conservanti, e senza scorciatoie produttive. A tal fine già da qualche anno Re Panettone ha istituito la Certificazione Re Panettone® (un bollo con ologramma) che attesta, mediante controlli scientifici, freschezza, naturalità e artigianalità del prodotto.

 

Orari: Sabato 11 dicembre dalle 11,00 alle 21,00 – Domenica 12 dicembre dalle 11,00 alle 19,00

Ingresso: Gratuito previa registrazione dal sito www.repanettone.it e possesso di  Green Pass valido

Ingressi contingentati e rigoroso rispetto delle norme anti covid

Sponsor: Molino Dallagiovanna, Donq, Agrimontana

Organizzazione: Amphibia di Stanislao Porzio e Dipunto studio

 

I PARTECIPANTI

Alfonso Cosentino - Cosentino Il Fornaio Marina di Camerota, Divine Tentazioni - Marco Tateo Brindisi, I Marigliano - Alessandro Marigliano San Giuseppe Vesuviano (NA), In Croissanteria Lab - Italo Vezzoli Carobbio degli Angeli (BG) - Panificio Azzurro Margiù Giacomo Balestra, Sant'Anastasia (NA), Panificio Mater - Nicola Guariglia Salerno, Pasticceria Cappiello - Michelangelo Cappiello S. Maria Capua Vetere (CE), Pasticceria Crem - Antonio Pianese Grosseto, Pasticceria La Torre - Alberto Sorrentino Torre del Greco (NA),  Pasticceria Mascolo - Giuseppe Mascolo Visciano (NA),  Pasticceria Memmolo - Annibale Memmolo Mirabella Eclano (AV), Pasticceria Mennella - Vincenzo Mennella Torre del Greco (NA), Pasticceria Varriale - Salvatore Varriale Napoli, Santaniello Pasticceria - Salvatore Vitale Nola (NA), Torrone Di Iorio - Bernardetta Nardone Montemiletto (AV).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA