Sorrento, i vincitori del Premio Sirene d'oro: il 30 giugno la cerimonia di premiazione

Giovedì 17 Giugno 2021
Olio Dop

SORRENTO - Con 37 areali DOP e IGP in rappresentanza dell’88% dell’intera superficie olivetata e certificata italiana e 104 aziende finaliste, l’edizione 2021 del Premio Nazionale riservato agli oli DOP e IGP italiani a marchio Sirena d’Oro di Sorrento proclama i vincitori accompagnati dai saluti di monsignor Arturo Aiello, vescovo di Avellino, il quale nel suo messaggio di benvenuto ha posto l’accento su come valori quali la memoria contadina possano rappresentare la speranza dei giovani di domani per tornare alla vita dopo le prove della pandemia. Mentre, l’onorevole De Castro nei suoi saluti ha posto l’accento sulla qualità e sostenibilità della filiera olivicola nazionale che oltre al valore economico intrinseco, offre anche un forte contributo all’ambiente e al clima. Mentre, l’Ass. all’Agricoltura della Regione Campania Nicola Caputo ha evidenziato come l’olivicoltura campana è in grado di competere in qualità e anche in quantità con le migliori produzioni oleiche mondiali a conferma dei riconoscimenti conseguiti dalle aziende campane in quest’edizione del Premio. Invece, il Presidente del Comitato Organizzatore del Premio Giuseppe Ercolano ha ripercorso in sintesi la storia come lui l’ha definita di un Premio rivolto agli olivicoltori italiani con i suoi vent’anni di sacrifici e di successo. Il Presidente del Consorzio IGP Olio Campania Dott. Raffaele Amore invece oltre a sottolineare lo sforzo degli olivicoltori campani a difesa anche del territorio e del clima ha posto l’accento su come non esiste nessun contrasto tra un areale DOP e un areale IGP. In fase di premiazione il responsabile del Comitato Esecutivo del Premio, invece, ha portato a conoscenza della rinuncia dell’azienda Basso Fedele & figli a qualsiasi riconoscimento al Premio per i suoi tre campioni a DOP provenienti da tre areali differenti e non solo campani, che ha posto a concorso al Premio. Un nobilissimo gesto, che sottolinea, qualora c’è ne fosse stato ancora bisogno lo spessore morale dell’imprenditore Sabino Basso. Professionali, interessanti e pregevoli i contributi degli intervenuti al convegno sulla filiera olivicola. Sono stati resi noti i risultati di tutti i segmenti analizzati della filiera, dalla produzione alla raccolta, dalla trasformazione alla certificazione, dalla commercializzazione al consumo passando per gli aspetti salutistici e nutrizionali. Il contenuto dell’intero convegno con le relazioni integrali degli intervenuti sarà disponibile da lunedì 21 Giugno sul sito www.sirenadoro.it. Ben 13 sono stati gli areali DOP e IGP che hanno conseguito i migliori riconoscimenti del Premio edizione 2021. Sul podio, oltre alle Sirene, la coppa testimone “Miglior Areale IGP italiano” conferito all’areale IGP Toscano. Sirena d’Oro Miglior Packaging – DOP Colline Salernitane – Agrioil; Sirena d’Oro Fruttato Intenso – DOP Colline Pontine - Cosmo di Russo Sirena d’Oro Fruttato Medio – DOP Umbria – Agricola Marfuga; Sirena d’Oro Fruttato Leggero – DOP Penisola Sorrentina – Le Colline Lubrensi; Sirena d’Oro Fruttato Leggero Ex Aequo DOP Umbria – Bacci Noemio;  Sirena d’Argento Miglior Packaging – IGP Sicilia – Oleum Sicilia; Sirena d’Argento Fruttato Intenso – DOP Colline Pontine – Iannotta Lucia; Sirena d’Argento Fruttato Medio – IGP Toscano – Frantoio Franci; Sirena di Bronzo Miglior Packaging – DOP Colline Salernitane – La Torretta; Sirena di Bronzo Fruttato Intenso – DOP Terra di Bari – Agricola Ciccolella; Sirena di Bronzo Fruttato Medio – DOP Colline Salernitane – La Torretta; Sirena di Bronzo Fruttato Leggero – DOP Aprutino Pescarese – Frantoio Mercurius; Gran Menzione Miglior Packaging – DOP Terra di Bari – Donato Conserva; Gran Menzione Miglior Packaging – DOP Aprutino Pescarese – Ulivi Maior; Gran Menzione Fruttato Intenso – DOP Sardegna – Olivicoltori Valle del Cedrino; Gran Menzione Fruttato Intenso – DOP Chianti Classico – Agricola Giacomo Grassi; Gran Menzione Fruttato Medio – DOP Umbria – Frantoio Decimi; Gran Menzione Fruttato Medio – DOP Dauno – Olearia Clemente; Gran Menzione Fruttato Leggero – DOP Laghi Lombardi – Agricola Poppo; Gran Menzione Fruttato Leggero – DOP Colline Salernitane – Oleificio dell’Orto. Appuntamento a Sorrento per la Premiazione dei vincitori il giorno 30 giugno alle ore 10.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA