Chef Ugo Patierno al B-club: una cucina che riscopre la genuinità della tradizione del Sud

Chef eclettico e pieno d’iniziativa

Ugo Patierno nelle cucine della splendida struttura napoletana del ristorante B-club
Ugo Patierno nelle cucine della splendida struttura napoletana del ristorante B-club
Venerdì 18 Novembre 2022, 17:53
2 Minuti di Lettura

Nola sorge da un monastero del XVII secolo e, in quest’ambientazione di altissimo profilo, lo chef Ugo Patierno propone una cucina che riscopre la genuinità e la bontà della tradizione culinaria antica del Sud e la ripresenta in una versione attuale.

Ugo Patierno, chef eclettico e pieno d’iniziativa, è autore del libro “Metà...” e del volume di prossima uscita “Una quarantena di ricette”.

Nel 2013 decide di uscire dall'Italia per vivere nuove esperienze, lavora in America per poi stanziarsi nel sud dell’Inghilterra e diviene, in giovane età, l’executive chef di uno dei ristoranti più gettonati della regione del Dorset. Dal 2018 ritornato in Italia, riceve un attestato di merito come chef emergente al Gran Premio della Ristorazione 2021 eccellenza italiana.

Video

Si forma come food business manager presso la Good in food academy e investe sulla sua cultura ristorativa, prendendo un master in social media manager e altri attestati inerenti alla ristorazione.

Oggi al B-club, lo chef Ugo Patierno, delegato regionale per l'Associazione italiana cuochi, propone la sua cucina, portando il B-club nella categoria ristorante selezionato per Aic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA