World’s Best Restaurants
Besha Rodell premia Gino Sorbillo

Besha Rodell viaggia in incognito in completo anonimato. E’ giornalista famosa, editorialista del New York Times e nella sua classifica in giro per il monfo ha selezionato nella sua lista esclusiva dei risotranti top 30 nel mondo  per Travel&Leisure il locale di Gino Sorbillo, unico campano e tra i due soli italiani nella prestigiosissima lista. Besha Rodell spiega "I redattori di Food & Wine e Travel + Leisure desideravano che un critico viaggiasse per il mondo e presentasse un elenco dei migliori ristoranti del mondo. Volevano che quella persona fossi io. Ovviamente ho detto di sì – chi non lo farebbe? Ma non è stato per i motivi che potresti pensare. Naturalmente ci sono già elenchi, guide, valutazioni e premi. Alcuni sono scelti da gruppi di esperti, altri da elettori di tutto il mondo, altri ancora da squadre di ispettori. Questo elenco mette insieme la cucina e la cultura, non classifiche e numeri. Ridurre il mondo a un menu degustazione costoso dopo l’altro significa perdere il vero assaggio di quello che si mangia nel mondo. Quello che voglio quando viaggio è un pasto che mi insegni qualcosa sulle persone di una regione e sui loro gusti e le loro vite. Ecco di cosa tratta questa lista. Per una sola persona compilare un simile elenco sarebbe impossibile. Dall’esperienza di quei pasti, ho scelto i 30 ristoranti che erano i più elettrizzanti, i più deliziosi e che sono riusciti a farmi entrare nella cultura di un luogo". E Gino Sorbillo è riuscita così a entrare nel cuore di Besha. Un riconoscimento straordinario. 
Giovedì 22 Agosto 2019, 21:22 - Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 18:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP