Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni Comunali 2022, il voto nelle città: alle urne per 978 sindaci, tensione nelle coalizioni

Domenica 12 Giugno 2022, 00:07 - Ultimo aggiornamento: 12:23

Palermo

In sei per il dopo-Orlando. Nervi tesi sul tema mafia

Palermo va al voto delle comunali in un clima teso, segnato dalle polemiche per l’impegno dei due condannati per vicende di mafia, Marcello Dell’Utri e Totò Cuffaro - in sostegno di Roberto Lagalla (centrodestra) - e per l’arresto di un candidato di Forza Italia per voto di scambio: Pietro Polizzi. Per sostituire Leoluca Orlando, che dal 1985 è stato sindaco per sei volte, si presentano sei candidati. Quello di centrosinistra è Franco Miceli. Poi c’è Fabrizio Ferrandelli (Azione); Francesca Donato (ex Lega); Rita Barbera (Potere al popolo) e l’indipendentista Ciro Lomonte.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA