Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni Comunali 2022, il voto nelle città: alle urne per 978 sindaci, tensione nelle coalizioni

Domenica 12 Giugno 2022, 00:07 - Ultimo aggiornamento: 12:23

Parma

A destra torna Vignali. Intesa fra Dem e Pizzarotti

A Parma centro-destra frammentato. La Lega e Forza Italia sostengono una vecchia conoscenza della politica parmigiana, Pietro Vignali, sindaco dal 2007 al 2011 (quando si dimise dopo un’inchiesta giudiziaria), mentre Fratelli d’Italia ha scelto la corsa solitaria, sostenendo Priamo Bocchi. Il centrosinistra è unito dietro a Michele Guerra, assessore alla cultura uscente, sostenuto dal Pd che ha siglato un’alleanza con “Effetto Parma”, il movimento fondato da Pizzarotti dopo la sua uscita dal M5s. A Parma, primo comune importante conquistato dai pentastellati, non c’è lista M5S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA