Il Fondo per l'Ambiente Italiano presenta la XII edizione delle Giornate Fai d'Autunno

Giovedì 12 Ottobre 2023, 15:03 | 2 Minuti di Lettura

Benevento: raccontando il potere

Molti i luoghi che apriranno le porte alle Giornate FAI nella città di Benevento. Tra gli altri, il Palazzo della Camera di Commercio, in pieno centro cittadino, sede della Prefettura. Pur trattandosi di un edificio degli anni Trenta, fu elaborato per integrarsi armoniosamente nel tessuto urbano, grazie al sapiente studio e alla cura dei dettagli dell'architetto Mario Gioia.

A seguito dei danni subiti nel corso della seconda guerra mondiale, ha subito numerosi interventi, tra cui l’ultimo del 2005 ha portato a termine un intervento di progettazione illuminotecnica, che ha permesso di valorizzare gli elementi di maggior pregio della facciata. Al suo interno, dove spicca l'utilizzo del marmo rosso di Vitulano. Si scoprirà inoltre il Giardino del Mago che, insieme al complesso monumentale di Santa Sofia di cui fa parte, è stato dichiarato bene UNESCO dal 2011. Si tratta del giardino di Palazzo Casiello, che, grazie alla maestria dell'artista potentino Riccardo Dalisi, è in grado di trascinare i visitatori all'interno di un'ambientazione magica grazie alle molte sculture bronzee presenti che ritraggono strane creature dall'aspetto misterioso; su tutte, quella del grande mago che dà il nome al giardino. Il soggetto scelto è fortemente evocativo del patrimonio storico e folcloristico beneventano, che della stregoneria ha fatto un vero e proprio simbolo cittadino.

Non meno degna di nota, la Rocca dei Rettori è uno dei monumenti più importanti della città, in pieno centro storico. Frutto di numerosi interventi nel corso dei secoli, domina la città con il suo aspetto imponente e maestoso ed è un esempio straordinario della stratificazione storica beneventana. Al suo interno sono visibili alcuni resti dell'acquedotto romano che portava acqua da Serino; tracce dell'antica Porta Somma; parte del Torrione, prodigioso esempio di fortificazione longobarda; il Palatium, la parte bassomedievale, con le sue segrete e gli spazi espositivi della sezione storica del Museo del Sannio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA