Il Fondo per l'Ambiente Italiano presenta la XII edizione delle Giornate Fai d'Autunno

Giovedì 12 Ottobre 2023, 15:03 | 1 Minuto di Lettura

Villa Rosebery

Adagiata sulla collina di Posillipo, Villa Rosebery sorge in un luogo di pace e tranquillità, come lo stesso nome greco della zona indica: “Pausylipon”, infatti, si può tradurre come “che libera dagli affanni”.

Risalente agli inizi dell'Ottocento, fu costruita su iniziativa dell'austriaco Joseph von Thurn e poi venduta a Luigi di Borbone che ne ampliò i giardini, per poi passare nel 1897 nelle mani di Lord Rosebery, e diventare infine proprietà della famiglia Savoia. A partire dal 1957 Villa Rosebery è entrata a far parte della dotazione della Presidenza della Repubblica.

Il parco che la circonda si estende per oltre 6 ettari: nella sezione più bassa si incontrano i primi fabbricati, la “Casina a Mare” e la “Piccola Foresteria”, costruite vicino al porticciolo; risalendo il parco sorge la “Grande Foresteria” e subito dopo la “Palazzina Borbonica”, la costruzione più antica del complesso.

L'apertura nelle Giornate FAI prevede la visita del Parco, che unisce la flora mediterranea allo stile del giardino inglese, per proseguire alla scoperta della Casina Borbonica e alle sue sale di rappresentanza, e procedere di nuovo nel parco alla volta della Darsena fino alla Grande Foresteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA