Pensioni, aumenti per rivalutazione, quota 103 e vecchiaia: tutte le novità del 2024

Mercoledì 29 Novembre 2023, 09:23 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 19:01 | 1 Minuto di Lettura

Lavoratori discontinui

Per il biennio 2024-2025, i lavoratori che hanno cominciato a versare dal 1996 (e sono quindi interamente nel regime contributivo) possono riscattare, in tutto o in parte, i periodi di vuoto contributivo fino a un massimo di cinque anni parificandoli a periodi di lavoro. Il versamento si può fare al massimo in 120 rate mensili senza interessi. La rateizzazione non è possibile se questo versamento serve per l'accesso alla pensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA