Re Carlo, il Natale con 50 invitati a Sandringham: gli strani regali ai dipendenti e quel cibo vietato sul menù

Domenica 24 Dicembre 2023, 10:19 | 1 Minuto di Lettura

I regali ai dipendenti

Il Natale è un momento molto atteso dalla Royal Family, legata alle tradizioni e forte di uno spirito che ogni anno cerca di coinvolgere anche tutti i membri dello staff, impegnati giornalmente in una miriade di mansioni. Senza di loro il Palazzo si fermerebbe, non possiamo negarlo. Ma sembra che Re Carlo in particolare abbia un modo un po’ “bizzarro” di ringraziare i propri dipendenti, donando loro per le feste dei regali insoliti e divertenti. Lo ha rivelato al Mirror un uomo che è stato per anni al servizio del Sovrano. Grant Harrold, per sette anni al servizio di Re Carlo come maggiordomo nella sua casa di Highgrove nel Gloucestershire ha raccontato. «Ogni anno Carlo non ha mai dimenticato di rivolgere un pensiero e un dono ai propri dipendenti, ma a modo suo. E negli anni abbiamo imparato a conoscerlo bene, stranezze incluse». L’ex maggiordomo ha rivelato che era sua abitudine lasciare questi doni nei loro armadietti personali: «Avevamo tutti queste caselle dove ricevevo la mia posta la mattina e a Natale lasciava piccole cose divertenti – ha spiegato -. Una volta ha lasciato una scatola di salmone e un altro anno ho ricevuto un macina sale e pepe avvolto in un nastro. Di certo qualcosa che non ti aspetteresti dal (futuro) Sovrano d’Inghilterra, abituato com’è ai fasti del Palazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA