Uccisa a coltellate nella sua tabaccheria in centro a Foggia: rapina finita male. ​È caccia all'omicida, ritrovata l'arma poco distante

di Redazione web
Lunedì 28 Agosto 2023, 14:04 - Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 15:32 | 1 Minuto di Lettura

Federazione tabaccai: «La nostra tra le categorie più colpite dalla criminalità»

«Siamo senza parole. Un'altra collega ha perso la vita dopo essere stata aggredita in maniera così feroce nella sua tabaccheria». Queste le parole affrante del Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Mario Antonelli, dopo aver appreso della morte della 72enne di Foggia, a seguito del tentativo di rapina. Proprio oggi, la rivendita aveva riaperto dopo le ferie estive.

«Lanciamo ancora una volta un grido di allarme alle Istituzioni ed alle Forze dell'Ordine - prosegue Antonelli - per rafforzare il controllo su tutto il territorio e predisporre urgenti misure di sicurezza atte a fronteggiare questo continuo dilagare della criminalità».

«Siamo addolorati per la collega che ha perso la vita - dichiara il Presidente del Sindacato Provinciale Tabaccai di Foggia, Raffaele Vincenzo De Tinno - e ci auguriamo che presto il malfattore possa essere arrestato per il brutale reato commesso. Noi tabaccai siamo una delle categorie più colpite dalla criminalità. Furti e rapine si succedono continuamente ed alcune volte, purtroppo, si verificano veri e propri episodi di inaudita violenza, come quello che ha coinvolto la nostra cara collega Francesca. Basta contare morti, sono necessari più controlli e sicurezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA