Arriva «Promossi», scambi culturali tra studenti campani con Cina, Spagna e Germania

Lunedì 16 Settembre 2019 di Mariagiovanna Capone
Presentato il Programma di Mobilità nelle Scuole secondarie «PRO.MO.S.S.I», incentrato sulla promozione della cooperazione internazionale, l'interculturalità e la mobilità degli studenti. Un progetto regionale voluto dall'assessore all'Istruzione Lucia Fortini, che ha coinvolto 17 Istituti scolastici tra cui ISIS Vittorio Veneto di Napoli, Liceo Alfano di Salerno, Liceo G.B. Vico di Napoli, Istituto G. Marconi di Giugliano in Campania e l'Istituto F.S.Nitti di Napoli.

Scopo principale di questo intervento è sostenere i partenariati tra quegli Istituti Scolastici Secondari campani ed esteri che intendono elaborare o consolidare le loro attività, strategie e programmi di lunga durata nel campo della mobilità volta all’istruzione, all’apprendimento non formale e interculturale. L’obiettivo generale del Programma «PRO.MO.S.S.I.» consiste nel promuovere una opportunità accessibile a tutti i giovani studenti campani con età minima di almeno 16 anni. Il contributo regionale a ciascuna iniziativa di rete afferente al singolo percorso tematico prescelto è di massimo 120mila euro. 
In particolare, i progetti di scambio internazionale di studenti possono prevedere attività educative, collaborative e relazionali in uno dei seguenti cinque percorsi tematici: 
1. realizzazione di laboratori di produzione e creazione di manufatti con materiali pregiati in condivisione tra culture, stili e design italiani e orientali; 
2. attivazione di laboratori musicali finalizzati alla realizzazione di esperienze multietniche basate sui valori del rispetto e dell’inclusione attraverso la musica;
3. organizzazione di manifestazioni sportive nelle varie discipline finalizzate all’affermazione dei principi di fair play e convivenza civile tra i giovani;
4. realizzazione di un forum dei giovani del bacino del mediterraneo incentrato su democrazia, solidarietà e diritto a migrare;
5. organizzazione di workshop e festival sui saperi e sulla conoscenza nel rapporto tra etica, filosofia e scienza.
«Si tratta di scambi culturali che riguarderanno 17 istituti campani e altrettanti istituti di altre nazioni tra cui Cina, Germania, Spagna e Tunisia. Ci sono progetti che riguardano lo sport, la musica, la moda: portiamo all'estero le nostre eccellenze e facciamo in modo che i nostri ragazzi facciano esperienze diverse per arricchirsi» spiega l'assessore Fortini. Tanti studenti campani potranno quindi scambiare esperienze con coetanei di altre nazioni con attività che arricchiranno loro e faranno conoscere all'estero le grandi eccellenze della regione. © RIPRODUZIONE RISERVATA