Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maturità 2022, le tracce del tema: Pascoli, Segre e Verga. Ma anche l'iperconnessione dei social

Mercoledì 22 Giugno 2022
Maturità 2022, Pascoli e Segre le prime tracce per i temi

Maturità 2022: fra le 7 tracce proposte per il tema di Italiano, figurano per la comprensione e analisi e interpretazione di una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli «La via ferrata» e per l'analisi di un testo argomentativo «La sola colpa di essere nati» di Gherardo Colombo e Liliana Segre: queste due delle tracce appena proposte ai ragazzi che stanno per sostenere la prova scritta di italiano per la maturità.

Una novella di Giovanni Verga «Nedda, Bozzetto siciliano» è una delle sette tracce proposte dal ministero dell'Istruzione ai maturandi. Nella novella «Nedda» la protagonista intreccia una relazione con Janu, un giovane contadino che ha contratto la malaria. La ragazza resta incinta - nascerà una bambina - e lui promette di sposarla ma muore poco dopo per un incidente sul lavoro. Al maturando viene chiesto di rispondere ad alcune domande, di sintetizzare il testo, di fare collegamenti e confronti riguardanti il tema degli 'ultimi', ricorrente nella letteratura del XIX secolo.

 

E ancora, viene proposto un discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021. Giovanni Pascoli non faceva parte dei temi della maturità da 20 anni.

Le procedure per la segretezza

La parole chiave per accedere alle tracce è stata pubblicata alle 8.30 sul sito del ministero dell'Istruzione. Poco dopo le prime indiscrezioni rilanciate da Skuola.net. I maturandi sono 539mila studenti mentre il 3,8 % degli alunni non è stato ammesso.

Una delle tracce di testo argomentativo, Tipologia B, ha come protagonista Giorgio Parisi, recente premio Nobel per la Fisica, con un passaggio di un suo discorso sui cambiamenti climatici tenuto alla Camera dei Deputati nell'ottobre del 2021, in vista della Cop26, la Conferenza Onu sul clima. Lo segnala il sito Skuola.net.

La traccia sull'attualità

La pandemia entra nell'esame di maturità grazie alla tipologia C che viene proposta agli studenti e che riguarda l'attualità. Ai maturandi è stato infatti proposto un testo tratto da Luigi Ferrajoli «Perchè una Costituzione della Terra?». Ferrajoli sottolinea come il covid sia stato una emergenza globale per quattro caratteri specifici che illustra punto per punto: il fatto che abbia colpito tutto il mondo, la spettacolare visibilità, il fatto che sia effetto collaterale di tante catastrofi ecologiche, la capacità di diffondersi rapidamente ovunque. Colpendo indistintamente il genere umano, mettendo in ginocchio l'economia, alterando la vita di tutti i popoli, costringe a ripensare politica ed economia e a riflettere su passato e futuro, afferma l'autore. I maturandi devono riflettere sulle questioni poste, articolare un elaborato in paragrafi e presentarlo con un titolo complessivo.


- Vera Gheno, Bruno Mastroianni, “Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello”, in cui al centro c’è il mondo dei social network.

Oliver Sacks

Una traccia dell'esame di maturità è la comprensione e l'analisi di un testo tratto da Oliver Sacks «Musicofilia». Si chiede anche un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani.

Maturandi famosi

Sorridente e pronto a sostenere la prima prova scritta per la maturità, Willy Gnonto, diciottenne attaccante della Nazionale italiana di calcio, è arrivato questa mattina a Busto Arsizio (Varese), per affrontare il test di italiano al liceo scientifico sportivo 'Marco Pantanì. La stessa scuola in cui, nel 2018, sostennero l'esame di maturità altri due atleti, il nuotatore Nicolò Martinenghi, campione del mondo a Budapest nei 100 rana, e Matteo Gabbia, difensore del Milan tricolore.

Segre: bene tracce e ok a documento contro odio

Ok unanime dalla commissione presieduta da Liliana Segre al documento finale l'indagine conoscitiva sulla natura, cause e sviluppi recenti del fenomeno dei discorsi d'odio. «È stato molto importante che questo documento sia stato votato all'unanimità». È il commento della senatrice a vita appena uscita dalla commissione dove al voto è seguito un lungo applauso. «La combinazione che nelle tracce della maturità ci sia la mia persona proprio oggi - sottolinea - mi è sembrata vincente, visto che io combatto contro le ingiustizie in prima persona». «Sarà interessante vedere come si svilupperanno questi temi e quanti lo sceglieranno».

Tanti gli studenti soddisfatti all'uscita a Roma 

Voci soddisfatte all'uscita della prima prova dalla maturità 2022. Davanti al liceo classico Giulio Cesare a Roma i primi sono iniziati a uscire intorno alle 12:45, tre ore e mezzo circa dopo l'inizio della prova. Variegate le scelte degli studenti sulle tracce. «Ho scelto la traccia su Verga è andata abbastanza bene, non me l'aspettavo ma è andata abbastanza bene. Me la sono cavata», racconta all'ANSA Davide. «Senza dubbio i due anni di DAD si sono sentiti molto sulla preparazione perché è stato più difficile fare collegamenti con gli anni scorsi», prosegue. «Quest'anno è stato impegnativo ma senza dubbio ci è servito e ci è servita la continuità di lezioni in presenza», prosegue. Soddisfatto anche Luca: «Io sono stato contento di scegliere la seconda Traccia su Verga. Non l'ho vissuta con molta ansia e penso che tutto sommato c'è stata una buona preparazione». «Io invece ho scelto il tema del cambiamento climatico e mi sono trovato abbastanza bene», racconta Pietro.

«Non c'è stato niente di diverso rispetto a quello fatto durante l'anno; io ho scelto la traccia sulla pandemia perché mi ero preparato sul tema», prosegue Paolo. Tra le scelte anche la traccia sulla musica, su cui si ha provato a misurarsi Francesca: «Ho fatto un testo argomentativo sul tema musicale e spero che sia andata abbastanza bene. Sul testo argomentativo gli insegnanti ci hanno preparato abbastanza bene». «Sono stati anni complicati ma devo dire che i professori ci hanno dato una preparazione adeguata per questa prova. Io ho fatto la traccia sull'iperconnessione. Ô stato impegnativo ma fattibile grazie alle competenze che ci hanno portato fin qui», spiega ancora Elisa. Smorza infine le ansie Luigi, atteso da una coppia di amici fuori dalla scuola: «Ho scelto Verga, ma non è stata una prova dura. Penso che gli esami difficili siano altri e anche il ministero si è forse preoccupato eccessivamente per questo ritorno della prima prova». (ANSA).

Ultimo aggiornamento: 18:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA