Scuola, Azzolina contro il Piemonte: «Febbre misurata in classe? Potremmo impugnare il decreto»

Venerdì 11 Settembre 2020

«Potremmo impugnare il decreto della Regione Piemonte» che impone alle scuole di verificare la temperatura degli studenti. Lo ha detto la ministra Lucia Azzolina, oggi in visita a una scuola di Biella. «Il ministero ha detto che le temperature vanno prese a casa perché non è giusto che studenti contagiati utilizzino i mezzi di trasporto per arrivare a scuola. - ha spiegato la ministra - E non si può a 4 giorni dall'apertura cambiare le regole del gioco. E' una questione di rispetto per le famiglie e per i dirigenti scolastici. Non escludiamo la possibilità di aprire un contenzioso con la Regione Piemonte e impugnare il decreto del presidente Cirio». 

Scuola, Crisanti: «Misurare la febbre a casa non serve. Quarantena? Se si accorcia sfugge parte dei contagi»

 

Video

Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA