Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Scuola verso riapertura: dalla Lombardia al Lazio, ecco chi tornerà in aula il 7 aprile

Lunedì 5 Aprile 2021
Scuola verso riapertura: dalla Lombardia al Lazio, ecco chi tornerà in aula il 7 aprile

Saranno oltre 5 milioni gli studenti che dopo le vacanze pasquali faranno rientro in aula il 7 aprile, 3 milioni, invece, quelli che continueranno con la didattica a distanza. La discriminante che determinerà chi seguirà le lezioni in presenza e chi da remoto sarà ancora una volta quella del colore regionale e dunque l'andamento dei contagi da Covid-19 indicato dall'indice Rt. Quello che però è certo è che i bambini fino alla prima media a partire da dopodomani potranno tornare a preparare la cartella, con un rientro a scuola assicurato, a prescindere che si trovino in zona gialla, arancione o rossa. 

Chi tornerà in presenza

Dal 7 aprile la ripresa delle attività didattiche non sarà dunque assicurata a tutti gli studenti: l'Italia, divisa in zone rosse e zone arancioni fino al 30 aprile, vedrà tornare tra i banchi al 100% i bambini degli asili e delle scuole elementari e gli studenti della prima media, mentre per tutti gli altri la possibilità di rientro dipenderà dall'emergenza Covid.

Scuole aperte, torna l'incertezza: in Campania sono possibili nuovi rinvii

Scuola in zona arancione

Nella zona arancione, dopo un mese di didattica a distanza, potranno tornare in aula anche i ragazzi di seconda e terza media al 100% e gli studenti delle superiori con la presenza ridotta che può variare dal 50 al 75%. Per il momento il Lazio conferma la zona arancione, lo stesso colore dal 6 aprile potrebbe interessare anche le regioni Marche, Veneto, Liguria, Umbria, Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata e la Province autonome di Trento di Bolzano.

Zona rossa e arancione, mappa dei colori delle regioni da martedì 6 aprile

Scuola in zona rossa

In zona rossa invece dovranno restare a casa, al 100%, tutti gli alunni dalla seconda media all'ultimo anno delle scuole superiori. Per ora l'allerta massima riguarda Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli, Puglia, Lombardia, Toscana, Calabria, Campania e Calabria. A queste potrebbe aggiungersi la Sicilia che rischia di passare dall'arancione al rosso.

Secondo le stime di Tuttoscuola, dal 7 aprile 3,2 milioni di studenti continueranno a seguire le lezioni online, rispetto ai 6,9 milioni nei giorni scorsi, e 5,3 milioni entreranno in aula, contro 1,6 milioni. Rispetto agli oltre 8 milioni di studenti italiani, saranno sei su 10 quelli in presenza.

Scuola, mascherine obbligatorie per i bambini sotto i 12 anni. Consiglio di Stato: «Governo si assuma la responsabilità»

Ultimo aggiornamento: 13:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA