Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Harry e Meghan contro i paparazzi: «Basta foto rubate». E minacciano azioni legali

Martedì 21 Gennaio 2020
Harry e Meghan contro i paparazzi: «Basta foto rubate». E minacciano azioni legali

«Basta foto rubate». Harry e Meghan contro i paparazzi: minacciano azioni legali nei confronti dei fotografi che scttano foto senza il loro consenso. La diffida ai media è arrivata dopo che alcune immagini della duchessa del Sussex in Canada sono state pubblicate su giornali e siti web. I legali della coppia affermano che le foto che ritraevano Meghan mentre passeggiava in un parco di Vancouver con il figlio e i suoi due cani sono state scattate senza il consenso della duchessa da fotografi che si erano nascosti tra gli alberi. Un comportamento che i legali paragonano alle molestie. Per questo, la coppia è pronta ad avviare azioni legali.

Harry vola in Canada: il principe è partito per raggiungere Meghan e Archie

Harry e Meghan, la richiesta di Buckingham Palace: «Devono rinunciare al marchio Sussex Royal»

Gli avvocati, riporta la Bbc, sostengono che i paparazzi hanno anche tentato di scattare immagini interne dell'abitazione canadese di Harry e Meghan usando dei teleobiettivi. Inoltre, i fotografi sono accusati di turbare la tranquillità della coppia, rimanendo praticamente accampati fuori dalla loro residenza. Harry è rientrato proprio oggi in Canada, dopo aver partecipato con il premier Boris Johnson ad un evento ufficiale ieri a Londra. Il principe era rimasto separato dalla moglie e dal figlio Archie per oltre dieci giorni, dopo che Meghan aveva fatto ritorno in Canada.

 

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 00:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA