Capri, sbarca a sorpresa il ct della Nazionale Mancini

Venerdì 24 Settembre 2021 di Anna Maria Boniello
Capri, sbarca a sorpresa il ct della Nazionale Mancini

Capri sirena ammaliatrice per i big del calcio. Calciatori, campioni di ieri e di oggi, manager e presidenti di squadre importanti italiane e stranieri sono entrati a pieno titolo nel cartellone dei vacanzieri che frequentano l’isola azzurra. L’ultimo arrivo registrato questa sera è quello di Roberto Mancini che si è concesso una vacanza relax nell’ultimo weekend di settembre con una Capri ancora affollata di turisti, alla vigilia di appuntamenti importanti e dopo una stagione calcistica che si è chiusa per la nazionale italiana con la vittoria del campionato europeo di calcio e di aver riportato il trofeo in Italia dopo più di 50 anni di assenza.

Roberto Mancini dopo le 19 ha attraversato di corsa la Piazzetta di Capri per recarsi nel Grand Hotel Quisisana, l’albergo dove aveva prenotato una suite per lui e sua moglie Silvia Fortini, l’avvocato romano 42enne molto apprezzata nella sua professione. La coppia si è sposata nel 2018, lo stesso anno in cui Mancini ricevette la carica di commissario tecnico della nazionale italiana, che l’ha visto impegnarsi tenacemente in questi anni difficili dovuti all’inaspettato covid. Ma il campione azzurro ha messo in campo tutta la sua esperienza maturata sul terreno di gioco e negli stadi più importanti e famosi sino ad allenare la nostra nazionale di calcio con successo.

Video

Mancini ha abbandonato per la sua vacanza caprese il suo look british ed ha indossato i panni dello sportivo fuori campo un total white con pantaloni, t-shirt e sneakers ed un giubbino rosso fiammante mentre entrava al Quisisana mano a mano con la sua amata Silvia, elegantemente vestita. All’interno è stato accolto dal general manager dell’albergo Adalberto Cuomo che gli ha dato il benvenuto in Hotel e buon soggiorno a Capri e dopo il saluto di rito via verso la suite che era stata prenotata dalla coppia. La vacanza caprese del commissario tecnico della nazionale durerà sicuramente sino a domenica poiché ai tanti titoli guadagnati sul campo ne aggiungerà un altro inaspettato, quello della laurea che l’Università degli studi di Urbini Carlo Bo.

 

A consegnare la Laurea Magistrale Honoris Causa in Scienze dello Sport a Roberto Mancini sarà lo stesso rettore Giorgio Calcagnini. Il neo dott. Mancini pronuncerà poi una lectio Magistralis sul tema “ Leadership, coesione, spirito di gruppo , clima relazionale: come costruire un team vincente nello sport”. Intanto la coppia nell’attesa della cerimonia ha scelto di godersi gli ultimi giorni prima di affrontare gli impegni negli stadi una rilassante vacanza caprese nel buen retiro del Grand Hotel Quisisana.

Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 07:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA