Elisa Isoardi, l'amaro sfogo per una vecchia intervista tornata virale: «Sono fake news»

ARTICOLI CORRELATI
di Marco Esposito

0
  • 24
I meccanismi dei social network e del web sono, a volte, misteriosi. Attraverso percorsi spesso sconosciuti alcune notizie che dovrebbero rimanere nel passato tornano ad avere una nuova vita, sia su Facebook o Twitter, sia sui siti di news. È successo nei giorni scorsi con un'intervista in cui due anni fa Ilaria Cucchi parlava di una sua possibile candidatura alle Comunali di Roma, o con un articolo che raccontava dell'assoluzione di Ignazio Marino in primo grado. 

Questa mattina, invece, vittima di questa nuova forma di "fake news" è stata la conduttrice de La prova del cuoco Elisa Isoardi. Siti, social e account twitter e instagram hanno iniziato a rilanciare una sua vecchia intervista, nel quale raccontava la brutta esperienza di un polipo alle corde vociali. Intervista datata, di molto tempo fa. Comprensibile, dunque, lo sfogo che Elisa Isoardi ha affidato ad un post su Instagram

«Ormai - scrive la Isoardi - sono mesi che quotidianamente mi sveglio leggendo notizie,spesso fantasiose, riguardanti il mio lavoro:ascolti, argomenti trattati, ospiti e non solo, anche sulla mia vita privata. Ho sempre avuto un grande rispetto per il lavoro dei giornalisti, cercando di essere disponibile e corretta. Apprezzo le critiche positive, così come tollero le negative purché costruttive. Oggi invece mi sono svegliata apprendendo da molti siti (circa una trentina) di aver avuto un tumore. Non posso rimanere inerte di fronte ad un fatto così grave. Sulla salute non si scherza! Non posso altresì accettare che a distanza di anni venga stravolto il contenuto di un’intervista delicata e magistralmente scritta dal giornale DiPiù, diretto dall’ottimo direttore Sandro Mayer che mi conferma personalmente di non aver rilanciato alcuna intervista sull’argomento in questione e che non esiste alcuna anticipazione. La considero un’offesa alla mia dignità e alla mia riservatezza. Sono profondamente delusa, perché in questo caso, si tratta di una fake news divulgata con superficialità da molte testate on-Line. La mia è stata una patologia alle corde vocali risolta nel tempo di una breve operazione. Tendo a specificarlo perché nutro profondo rispetto nei confronti di chi è costretto a lottare contro gravi malattie. Mi ritengo indignata nel leggere determinate notizie prive di ogni fondamento».
 
Mercoledì 17 Ottobre 2018, 18:59 - Ultimo aggiornamento: 17-10-2018 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP