Fedez pedinato a Milano: «Seguito da un Suv per 15 minuti». Arriva la polizia, fermato un uomo: ecco chi è

Sabato 5 Dicembre 2020
Fedez pedinato a Milano: «Seguito da un Suv per 15 minuti». Arriva la polizia, fermato un uomo: ecco chi è

Fedez pedinato mentre torna a casa chiama la polizia. Il rapper, come riporta il Corriere della Sera, qualche sera fa si è accorto di essere seguito da un Suv mentre tornava a casa. Spaventatosi ha chiamato la polizia spiegando quello che stava succedendo, visto che con lui non c'era nemmeno la sua guardia del corpo, che a sua volta ha allertato il 112.

Mentre proseguiva il tragitto lo scorso giovedì, come riporta Il Corriere della Sera, è stata inviata una pattuglia in piazza Giulio Cesare, a Citylife, e ha fermato l'auto. A chiedere l'intervento delle autorità è stata la guardia del corpo del cantante, che ha fatto arrivare sul posto gli agenti. È emerso che a seguirlo era un investigatore privato che però ha respinto ogni accusa. Fedez sarebbe stato seguito per oltre 15 minuti dal mezzo, quando è intervenuta la polizia è sceso anche il rapper per capire cosa stesse succedendo. Il 19enne nell'auto ha fornito due versioni: ha prima detto che stava cercando parcheggio, poi però ha ammesso che stava seguendo il cantante perché invitato dallo stesso Fedez a farlo. Il rapper ha subito smentito ribadendo di essersi accorto che il giovane lo stava seguendo da più di un quarto d'ora. 

Fedez e il ragazzo non si conoscono, ma pare che il rapper abbia sentito parlare del padre del giovane che avrebbe, in passato, fatto alcune ricerche su alcune sue «società estere». Tali società non risultano, ed è stato lo stesso Fedez a smentire di possedere aziend ein altri Paesi o paradisi fiscali.  

Né il cantante né il giovane investigatore privato ha finora sporto querela ma sarebbe stata avviata un'indagine con l'ipotesi di stalking da parte della Questura.

Ultimo aggiornamento: 15:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento